Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 30 Dicembre 2019 16:48

Cappelle sul Tavo, alunno scrive un brano per Cristina Amoroso, sua insegnante di sostegno

Scritto da redenz
Nelle foto Simone Pavone, Alessandro Di Paolo e la maestra Cristina Amoroso. Nelle foto Simone Pavone, Alessandro Di Paolo e la maestra Cristina Amoroso.

Con te ho imparato. Il titolo del brano dedicato alle insegnanti di sostegno scritto da Simone Pavone e da Alessandro Di Paolo, alunno sella Scuola Primaria di Cappelle dell'istituto comprensivo "G. Rodari".

 

Il brano è stato presentato durante lo spettacolo "La Magia del Natale" andato in scena il 21 Dicembre scorso in Piazza del Municipio a Cappelle con protagonisti i ragazzi delle scuole primarie delle classi terza quarta e quinta e della scuola secondaria. Qualche giorno prima è stato fatto ascoltare in anteprima alle docenti e ai genitori della classe che frequenta Alessandro durante uno spettacolo natalizio a scuola.

"Durante le mie esperienze in qualità di esperto di progetti musicali nelle scuole, ho conosciuto davvero tantissime maestre e docenti di sostegno che mi hanno dato molto". Spiega Pavone. "Da qualche tempo avevo nella testa l'idea di realizzare una canzone che potesse fare da traino per eventi legati a queste tematiche invitando dirigenti e docenti di sostegno ed i genitori coinvolti. Quest'anno Alessandro mi ha rivelato il desiderio di voler scrivere una canzone per la sua maestra, Cristina Amoroso, quindi mi ha offerto la possibilità di realizzare il mio obiettivo ed ho sposato immediatamente il suo progetto. Il testo è stato dedicato ad una persona in particolare ma poi assume contorni molto più estesi, è un pensiero comune dedicato a tutte le docenti di sostegno, che in moltissimi casi sono un valore aggiunto per la classe intera".

Si legge in un comunicato, "Alessandro ha voluto raccontare con le sue parole 4 anni e mezzo di vicinanza alla sua maestra Cristina che inizialmente si è quasi sostituita a lui diventando le sue gambe quando non poteva camminare i suoi occhi quando non poteva vedere e la sua bocca quando non poteva parlare e poi piano piano con un lavoro continuo trasmesso con il cuore è riuscito ad acquisire autonomia ed indipendenza che gli saranno utili per volare dovunque vorrà. "

Il brano è stato prodotto di studio da Flavio De Carolis e prossimamente verrà pubblicato su 15 piattaforme streaming e farà da colonna sonora alcuni eventi legati a questa tematica.

"Sei stata gambe quando le mie non camminavano

sei stata occhi quando i miei non vedevano

sei stata bocca quando la mia non parlava

sei stata cuore quando il mio non batteva...

Ed ora senti che batte... Boom!

Con te ho capito di essere un essere speciale".

 

Ultima modifica il Lunedì, 30 Dicembre 2019 17:02

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
32030894