Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 15 Gennaio 2021 16:48

Nuovo Dpcm. Da domani ecco cosa cambia

Scritto da Angela Curatolo

9 regioni tornano in Arancione e tre Regioni in area rossa, 5 gialla insieme alla Campania.

Il premier Giuseppe Conte ha firmato il nuovo dpcm con le misure per il contrasto all'emergenza Covid. La nuova stretta entrerà in vigore nelle prossime ore.

Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi i negozi all'interno di mercati, centri, gallerie e parchi commerciali, a eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie. Da lunedì studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado in classe. Stretta sulla movida, stop all'asporto per bar e ristoranti alle 18. Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio. Musei aperti nelle zone gialle, piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo. Stop piste da sci fino al 15 febbraio. Riprendono i concorsi pubblici in presenza Scuola, bar, spostamenti, musei, concorsi. Il nuovo dpcm in vigore dal 16 gennaio è stato firmato dal presidente Giuseppe Conte. Il provvedimento, valido fino al 5 marzo, introduce una serie di misure, regole e divieti. In particolare, da lunedì 18 gennaio studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado tornano in classe :"Almeno il 50% fino a un massimo di 75%". Si legge nel testo del decreto "La restante parte dell'attività didattica è svolta tramite il ricorso alla didattica a distanza". Gli impianti sciistici restano chiusi fino al 15 febbraio. Piscine e palestre restano chiuse fino al 5 marzo. Musei aperti nelle zone gialle, fatta eccezione nei weekend.

Riprendono i concorsi pubblici in presenza, dal 15 febbraio ma solo per un massimo di 30 candidati per sessione. Tutti gli altri concorsi restano sospesi. E' una delle novità dell'ultima ora decisa nel corso del confronto in Cdm nella serata di ieri. "E' sospeso - si legge nel testo del Dpcm firmato dal premier Conte - lo svolgimento delle prove preselettive e scritte delle procedure concorsuali pubbliche e private e di quelle di abilitazione all'esercizio delle professioni, a esclusione dei casi in cui la valutazione dei candidati sia effettuata esclusivamente su basi curriculari ovvero in modalità telematica, nonché ad esclusione dei concorsi per il personale del servizio sanitario nazionale, ivi compresi, ove richiesti, gli esami di Stato e di abilitazione all'esercizio della professione di medico chirurgo e di quelli per il personale della protezione civile". "A decorrere dal 15 febbraio 2021 - si legge - sono consentite le prove selettive dei concorsi banditi dalle pubbliche amministrazioni nei casi in cui e' prevista la partecipazione di un numero di candidati non superiore a trenta per ogni sessione o sede di prova, previa adozione di protocolli adottati dal Dipartimento della Funzione Pubblica e validati dal Comitato tecnico-scientifico di cui all'articolo 2 dell'ordinanza 3 febbraio 2020, n. 630, del Capo del Dipartimento della protezione civile. Resta ferma in ogni caso l'osservanza delle disposizioni di cui alla direttiva del Ministro per la pubblica amministrazione n. 1 del 25 febbraio 2020 e degli ulteriori aggiornamenti, nonché la possibilità per le commissioni di procedere alla correzione delle prove scritte con collegamento da remoto".

ISS: L'indice Rt aumenta e sale a 1.09.

Tre Regioni vanno in area rossa: sono la provincia autonoma di Bolzano, Lombardia e Sicilia.

Nove Regioni passano in area arancione: sono le Regioni Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D'Aosta. Restano in area arancione Calabria, Emilia-Romagna e Veneto.

La Campania insieme ad altre 5 regioni/PA restano in fascia gialla. Sono Sardegna, Basilicata, Toscana, Provincia Autonoma di Trento, Molise.

Ultima modifica il Venerdì, 15 Gennaio 2021 17:11

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
32218645