Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
Lunedì, 08 Febbraio 2021 19:31

Montesilvano, viaggio nel tempo al museo del treno dell'Acaf. video

L'orologio segna l'ora del bombardamento su Montesilvano. L'orologio segna l'ora del bombardamento su Montesilvano.

Il Museo è chiuso per ragioni legate alla pandemia, per ora. Una visita virtuale in esclusiva per il www.giornaledimontesilvano.com. un viaggio nel passato, calati nell'atmosfera di inizio '900

I vagoni hanno colori diversi, ognuno è legato non solo ad un'epoca, indica anche il tipo di carrozza e a cosa era adibita: poste grigie, carro merci marrone, nero il treno a vapore e così via. 

All'interno del museo del treno, gestito dai volontari Acaf, ci sono le carrozze allestite con una sala mediatica, audiovisiva, altre con i plastici, dove è riprodotta, tra le altre, la stazione di Fossacesia, con il treno in movimento.

Alcuni plastici e diorama sono stati donati, altri invece costruiti nel tempo dai volontari Acaf. Antonio Tortora, scultore scomparso, ha lasciato delle opere costruite con gli ingranaggi del treno. La più commovente il monumento al ferroviere caduto.

Trasferendoci nella sala sotto la stazione, si può entrare in una capsula del tempo: è allestita una sala d'attesa dei primi novecento, con oggetti autentici, la biglietteria, la panchina, il telefono, l'attaccapanni, la stufa e la legna.

Tanti particolari dell'epoca.

E poi si entra nella sala dedicata alla progettazione in scala di varie stazioni, quella che risalta all'occhio è la vecchia di Montesilvano.

Nel video volontari e Renzo Gallerati, esperto di storia, guida in un interessante percorso, ricordando l'olocausto della seconda guerra mondiale, mostrando una carrozza simile a quelle che conducevano gli ebrei nei campi di concentramento, indicando la nuova tettoia, la vecchia distrutta dal tragico bombardamento sulla città e passeggiando negli scompartimento di un mondo che non esiste più.

Ecco il video

chiacchiere da ape