Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
 
Mercoledì, 26 Maggio 2021 10:54

Chieti e ti sarà dato. Richiesta alla UE di fissare la giornata del Mito.

riannodare il legame con le origini della civiltà occidentale e con Omero

Il continente europeo ha iniziato il suo cammino con la narrazione del mito di nome Europa. La leggenda è stata tramandata oralmente e trascritta da grandi scrittori antichi, tra i quali Omero nell'Iliade, Esiodo nella Teogonia e successivamente Ovidio nelle sue Metamorfosi.

"In questo particolare momento storico di stallo della Unione Europea - sottolinea Donato Fioriti, Vice Presidente Vicario Nazionale di Unaga, i giornalisti verdi della FNSI- non sarebbe male riannodare il legame con le origini della civiltà occidentale e con Omero, e nello stesso tempo far ripartire il progetto politico e istituzionale di una Europa federale, finalmente alla ricerca della sovranità, rappresentatività e creatività”.

“Insieme al collega giornalista Ugo Iezzi, presidente nazionale FIGE e primo promotore della richiesta- aggiunge Fioriti- le due sigle nazionali UNAGA e FIGE hanno rinnovato la richiesta al presidente del Parlamento Europeo David Maria Sassoli. Da non sottovalutare che i due circuiti associativo sindacali hanno al loro interno sigle di rappresentanza territoriale importanti e qualificate, cosa che qualifica la stessa proposta".

Le seguenti organizzazioni, ai rispettivi livelli , locali, nazionali ed internazionali, CSE - MFE ABRUZZO – CENTRO STUDI SPEZIOLI - CIME ABRUZZO –FIGE ITALIA – ARGA ABRUZZO (UNAGA-FNSI) – UNAGA (FNSI) – CIPAS NAZIONALE –E TOLLO –Capofila enti Piccoli Borghi D’Abruzzo, considerato che il mese di maggio è il mese delle ricorrenze europee e visto che la data ideata pare non occupata da celebrazioni “ad hoc,” hanno richiesto che l’Europa fissasse per il giorno 11 di maggio la “Giornata Europea della Mitologia”.

“Tutto è nato - spiega il deus ex machina dell’iniziativa Ugo Iezzi- dal club che, in onore del mitologico fondatore, e dopo il brindisi di compleanno della città, ha deciso di farsi promotore di attività legate alla celebrazione dell’anniversario della fondazione e di diffusione della conoscenza dell’eroe omerico e dell’Iliade in tutti i campi della letteratura e poesia, mitologia, archeologia, pittura, scultura, storia attraverso iniziative di interesse culturale nel campo della comunicazione giornalistica, dei social-media, della enogastronomia e del turismo creativo. Mission: la promozione di una Giornata Europea della Mitologia”.

"Il club degli “Achilliani”, - prosegue Iezzi- impegnato nel rilanciare il binomio identità-comunità, ha inoltre deciso di non dotarsi di nessuno Statuto, Regolamento, Tessera, né di altro obbligo se non la libera adesione e partecipazione al mito di fondazione di Teate-Chieti ad opera dell’eroe Achille, che ha lasciato un segno del suo passaggio in un angolo ben identificabile della città, oggi denominato Larghetto Achille a memoria del mitico evento di fondazione. Il club teatino, che su facebook conta già oltre 500 adepti e che avrà sede a Chieti in Corso Marrucino n. 53, ha deciso, altresì, di rilanciare entro l’anno la collocazione di un monumento achilliano nel centro storico e di dedicare ad Achille Marrucino il “Lunario di Chieti” del 2022.

 

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016