Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 08 Novembre 2021 13:21

Dalla soppressione del bollo all'Università gratis, partiti al Governo perchè non attuano le proprie proposte?

Scritto da Angela Curatolo
Vota questo articolo
(2 Voti)

L'ora della verità per i politici in corso.  E poi ci si chiede ancora perchè molti aventi diritto rinunciano a votare.

Si è votato con il Rosatellum nel 2018, una situazione mista tra collegio uninominale e plurinominale, l'epilogo è arrivato come da previsione: si è riformato una specie di 'Governo blob', reboot della Prima Repubblica difettato dal punto di vista ideologico e attuativo. Mettendo insieme le proposte di tutti i partiti che ora sono al comando, tranne FDI in opposizione nel gioco delle parti,  dovrebbe arrivare una cascata di 'leggi caramella' per la società. Invece pare che abbiano scelto la via opposta quella dell'ingessatura, del blocco e quindi del famoso "stallo alla messicana" che caratterizza l'Italia da qualche tempo.

Eppure ora potremmo avere una legge che protegga dalle angherie gli Lgbtq, statuisca la soppressione del bollo auto,  l'unica fattibile e in linea con l'Europa, Università gratis come diceva LEU,  non trascurando che gran parte del gruppetto al governo prometteva la flax tax.

Tutti volevano lavorare per abbassare le tasse, aumentare il PIL, ridurre il debito pubblico.

L'orientamento di quasi tutti, pure quelli che li avevano estesi, era di tagliare i costi della politica, aumentare le pensioni fino ad un minimo dignitoso per tutti, far esplodere i posti di lavoro, assumere personale per l'aumento delle forze armate.

Le cose, a ben veduta, sono andate di lusso, perchè ora sono tutti al Governo, quindi potrebbero votare tutte queste proprie proposte che messe insieme trasformerebbero il Paese in un luogo evoluto e con una chance economica per tutti.

Ecco le formidabili idee sciorinate in campagna elettorale 2018, dai partiti ora tutti al Governo:

Movimento 5 stelle: lavoro, pensioni e tasse.

Stop alla giungla delle leggi, meno burocrazia per imprese e cittadini, via 400 leggi inutili. I basilari del programma del M5s che ha governato i primi mesi con Lega, poi con PD e oggi nel grande Blob di Governo.

Nuovi lavori e nuovo lavoro, qui la risposta è stata in pochi mesi di governo con i fattorini o runners, che oggi rappresentano l'occupazione cardine di tanti laureati, e i famosi Navigators. Ci si chiede se poi l'uscita dalla condizione di povertà è avvenuta. Pensione minima di 780 euro netti al mese a tutti i pensionati. 1.170 euro netti al mese per una coppia di pensionati era un concetto su cui si batteva.

Riduzione delle aliquote Irpef. Niente tasse per redditi fino a 10mila euro riduzione del cuneo fiscale e riduzione drastica dell’Irap.

Inversione dell’onere della prova: il cittadino è onesto fino a prova contraria.

Come è finita poi la storia dei 50 miliardi che tornano ai cittadini? 10mila nuove assunzioni nelle forze dell’ordine e due nuove carceri per dare ai cittadini più sicurezza e legalità. 10.000 nuove assunzioni nelle commissioni territoriali per hot spots immigrazione. 

Aumento delle risorse per la Sanità Pubblica e riduzione sostanziale delle liste di attesa per tutti gli esami medici.

Abbiamo ridotto i costi della politica poi? Riduzione debito pubblico/Pil 40 unti in 10 anni. A che punto siamo dopo 5 anni? Berlusconi promise un milione di posti di lavoro e M5S prometteva, nel 2018, un milione di auto elettriche.

Dopo tre anni a quante siamo arrivati?

Forza Italia e Salvini: flax tax, via bollo auto e immigrazione

Tutti nel 2018 durante la campagna elettorale erano per il ceto medio, e si parlava di flax tax riduzione tasse, come il centro destra.

Il programma della Lega di Salvini, che poi governò inaspettatamente con il m5s alcuni mesi.

Salvini dichiarò che non si sarebbe prestato a sostenere un governo di larghe intese. Il resto è storia. Il suo programma era incentrato sulla regolazione immigrazione e le pensioni, anche qui le cose sono andate come sono andate.

Salvini era per la cancellazione della Legge Fornero, per la riforma del sistema pensionistico, accordandosi con Berlusconi per la modifica delle aliquote irpef con l'introduzione di una flat tax.

Il programma di centrodestra su tasse e fisco prevedeva via la tassa di successione e bollo auto. Lega e M5S sull'Europa erano molto in accordo. Ma sappiamo la realtà è andata in modo diverso.

LEU: abolizione delle tasse universitarie e definire il precariato nelle Università.

Nel programma aveva sottolineato che le differenze nella società iniziano dalla scuola e non tutti possono permettersi di pagare scuola, sport, cultura.

E che fine ha fatto il Green news deal proposto? Il concetto di lavoro buono?

PD, 10mila assunzioni in blocco di ricercatori, poi hanno ripiegato come runners.

Alla fine, ciò che accade puntualmente, si segue la politica che il PD propone che mira sempre alle tasse, idee diverse non ne ha proprio e tutti i rivali le osteggiano per farsi l'elettorato, poi, una volta al governo, la proseguono. Eppure idee alternative ci sono. URCA se ci sono!

Durante la campagna elettorale si parlava di pagare meno ma pagare tutti, il massimo per questo partito ha da proporre. Alla fine paghiamo di più e tutti pagano, chi più, chi meno. Perchè la caccia all'evasore mette tutti d'accordo a prescindere.

Il reddito di cittadinanza venne messo in pratica dagli acerbi M5s, purtroppo si rivelò un reddito di inclusione più ampio, sognatore, non sortendo gli effetti sperati, perchè la povertà è viva e si espande come un mostro oleoso.

Un partito che è fedele a se stesso è il PD, che segue il proprio stile e, soprattutto, elettorato che sogna il posto pubblico: 10mila assunzioni tra i ricercatori e lo sblocco del tournover per gli impiegati della PA.

Una gara che oggi sta coinvolgendo tutti i partiti, e sta mettendo l'imprenditoria privata in ginocchio, trascurata, salassata e in calo tra i sogni de g(g)iovani, sempre meno coloro che desiderano aprire un business privato.

In concreto, tra multinazionali che mangiano i piccolo, call centers, e con la legge sui runners, qualcuno è riuscito a sbarcare il lunario in questi penosi anni.

E' simpatico rilevare che PD era concorde sull'abbassamento del debito pubblico in 10 anni come M5s.

Il debito ovviamente cresce e sguazza.

Vince la caccia all'evasore smascherato

Alla fine tutto si è risolto nella persecuzione dei contribuenti, in tempi di magra, del ceto medio, come lo chiamano i politici durante le elezioni, ormai con l'acqua alla gola, qualcuno dovrebbe raccoglierlo con la retina, viene un pò da pensare che cambia il colore ma le tasse sono il fulcro delle entrate dello Stato e nemmeno il Covid ferma la macchina. Giusto, se non fosse che si chiedono sempre ai soliti cittadini, quelli che non riescono a trovare serenità, chi ha una piccola o media azienda, un esercizio pubblico, servizi, individuale pace non trova.

Un due tre stella

Tenera la tendenza di alcuni partiti, come M5s, di mettere in pratica istituti che ricordano "ò salario garantite" dei 99 Posse anni '90, o come la pensione di garanzia del PD per giovani con carriera discontinua, 150 euro d'affitto e varie risorse per coloro che decidono di mettere al mondo un figlio.

Insomma, i partiti, oggi che sono tutti insieme, si stanno placcando a vicenda, giocando tutti nella stessa squadra, nessuna azione, nessun goal, solo piccole cose scontate, quelle che che non fanno nè male, nè bene, e quelle volute dall'Europa: ma le proposte del 2018 tutte nel dimenticatoio?

Non è ammissibile la risposta: eh si ma durante la campagna elettorale se ne dicono di cose!

No, non è accettabile, caro politico al Governo.

Significa che non c'è serietà, interesse per il Paese e il cittadino. Provate a mettere insieme le promesse elettorali: lavoro, università gratis per tutti, abolizione di povertà, tasse ridotte, aumento delle forze dell'ordine, abrogazione del bollo auto, pensioni dignitose per tutti i nostri saggi, abbassamento dei costi della politica, aumentando le risorse nella sanità e scuola, diritti civili per tutti, allora sì che si comincia a parlare di società evoluta, seria, dignitosa.

E poi ci si chiede ancora perchè molti aventi diritto rinunciano a votare.

Ultima modifica il Lunedì, 08 Novembre 2021 17:32