Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Lunedì, 22 Novembre 2021 16:48

L'Abruzzo del 25 novembre: iniziative culturali contro il femminicidio

Scritto da A.C.

Aggiornato. 25 Novembre alcune delle iniziative in Abruzzo contro la violenza sulla donna. 

25 Novembre. 'Consigli per una donna forte' da 10 donne abruzzesi-video con il Patrocinio di Pescara, Fossacesia, città Sant'Angelo e Bolognano.

 

Pescara, Epaca, Coldiretti e Asl, una settimana incoraggiare le donne a rompere il silenzio 

Con una simbolica sedia rossa, anche il Patronato Epaca Pescara, in supporto all’Azienda Sanitaria Locale, aderirà alla Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, una ricorrenza istituita nel 1999 dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite allo scopo di sensibilizzare tutti i cittadini su una delle più gravose violazioni dei diritti umani.

A Pescara sono previste attività di sensibilizzazione dal parte della ASL per una intera settimana (H Open week) nei principali ospedali, consultori e strutture di assistenza alla persona.

Obiettivo: incoraggiare le donne a rompere il silenzio e fornire loro strumenti concreti e indirizzi ai quali chiedere aiuto. Per questo a Pescara, dal 22 al 26 novembre, i consultori familiari saranno aperti quali punti di ascolto e di accesso alla rete anti-violenza territoriale, mentre gli uffici Epaca, Patronato costituito dalla Coldiretti e riconosciuto dallo Stato nel 1954, faranno contemporaneamente da cassa di risonanza alle attività dell’Azienda Sanitaria Locale anche attraverso la diffusione di materiale informativo sulle iniziative promosse nell’ambito dell’H - Open week. In ogni ufficio Epaca della provincia verrà esposta una sedia rossa per evidenziare la vicinanza e la condivisione alla problematica.

“Epaca è un patronato storico per i servizi alla persona - dice Giuliano Giansante, Responsabile Epaca Pescara – e l’adesione alla giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne è un gesto semplice ma rappresentativo della nostra mission. Siamo vicini alle persone e le supportiamo nelle problematiche quotidiane, mossi sempre dallo spirito di solidarietà che caratterizza la storia di Coldiretti”.

Coldiretti Pescara ricorda che le finalità e i compiti di Epaca consistono nell’assistenza e nella tutela del conseguimento di benefici previdenziali, sociali, assistenziali, destinati a tutti i cittadini italiani, lavoratori e pensionati. Inoltre, sulla base delle normative vigenti, Epaca garantisce informazioni, consulenze e servizi a tutti i cittadini, diritto di famiglia e successione, mercato del lavoro, assistenza sanitaria, prestazioni sociali legate al reddito.

Di seguito gli uffici Epaca, situati nelle sedi Coldiretti, che promuoveranno la campagna contro la per l'eliminazione della violenza contro le donne: Pescara, via Pisa n. 25; Catignano, via Madonna delle Grazie 13; Loreto Aprutino, via Vittorio veneto 123; Penne, Contrada San Salvatore snc; Pianella, via Aldo Moro; Scafa, piazza Matteotti n. 1

 

 

Pescara. “Gerico Innocenza Rosa”, scritto e diretto da Luana Rondinelli

La Camera del lavoro Cgil di Pescara, nella giornata internazionale contro la violenza sulla donna, e nell’ambito della celebrazione del 75esimo anniversario della sua nascita , porta in scena Valeria Solarino, e il suo intensissimo spettacolo “Gerico Innocenza Rosa”, scritto e diretto da Luana Rondinelli. Lo spettacolo teatrale, coprodotto dal Teatro Stabile d’Abruzzo, è un intensissimo monologo che parla di identità di genere e vuole affrontare ogni tipo di discriminazione, anche in merito a quanto è recentemente avvenuto con il ddl Zan. L’esito del voto ha di fatto affossato i diritti delle persone e riconsegna l'Italia al poco onorevole novero dei paesi che non si sono ancora dotati di una legge di contrasto ai crimini d’odio occasionati dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere delle vittime. Le persone gay, lesbiche e trans, le donne e i disabili continueranno ad essere relegati in un limbo fatto di violenza e negazione di diritti elementari come se si trattasse di cittadine e cittadini a tutela limitata. Sul palco non solo l’identità di genere ma anche il tema della femminilità attraverso il vissuto e le parole di due figure che si interrogano su quali siano le sue sfumature e ne provano a testimoniare anche la bellezza. Femminilità che si contrappone alla durezza di un ambiente maschilista e repressivo, che ancora una volta può servire come spunto di riflessione proprio in occasione del 25 novembre. Una serata che rivendica, proprio come nel testo scritto da Giovanni Veronesi, la libertà dell’essere umano di essere ciò che è: “Sono maschio e sono femmina, sono uomo e sono donna. Sono tutto, sono io. Che volete da me? Sono due in uno anzi, uno in due. Un essere umano solo in due persone complete e felici. Sono tutto, sono Dio “ Lo spettacolo si terrà presso il Cinema Teatro Massimo alle ore 21,30.

 Pescara, "Guardare oltre" e "Diciamo basta"

"Guardare oltre" e "Diciamo basta" non sono slogan ma sono un riferimento morale e operativo per riflettere sulla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne oltre la celebrazione, la retorica e, purtroppo, la cronaca. La Commissione comunale pari opportunità presieduta da Maria Luigia Montopolino ha creduto e investito in un progetto articolato che si divide in due momenti importanti e complementari, giovedì 25 novembre alle ore 10.00 nella Sala consiliare di Palazzo di città: il convegno "Guardare oltre" e la mostra fotografica di Michela Medda "Diciamo Basta". L’universo femminile guardato da diverse angolazioni: sociale, giudiziaria, medica, assistenziale. Per l’occasione il vice sindaco e assessore alle politiche energetiche Gianni Santilli ha disposto che la torre civica venga illuminata di rosso.

Saluti istituzionali del sindaco Carlo Masci, del presidente del Consiglio comunale Marcello Antonelli, del prefetto Giancarlo Di Vincenzo, del questore Luigi Liguori, della presidente Montopolino, e interventi degli assessori alle Pari opportunità Nicoletta Eugenia Di Nisio e alle Politiche sociali Adelchi Sulpizio, di Doriana Gagliardone (Centro antiviolenza Ananke), Cinzia Carchesio (Centro Itinere Cam Pescara), Gennaro Capasso (dirigente Sezione anticrimine questura di Pescara), Emanuela Carlitti (psicoterapeuta Associazione Aspic Pescara), Federica Vellante (psichiatra dirigente medico Asl 2 Abruzzo). Testimonianze di Anna Di Paolantonio e Tiziana Di Ruscio. Conduce e modera Grazia Di Dio.

La mostra di Michela Medda sarà fruibile al pubblico fino al 20 dicembre.

 “Il coraggio (s)velato”, al Cordova di Pescara

Giovedì 25 novembre alle ore 21 presso il Teatro “Gianni Cordova” di viale Bovio 466, per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, andrà in scena “Il coraggio (s)velato”, progetto di Petali di Teatro con Margherita D’Onofrio e Donatella Del Duca (che ne firmano anche la regia), spettacolo patrocinato dal Comune di Pescara e promosso dall’Assessorato alla cultura. "Un’occasione per riflettere sulla parità di genere e sulla continua violazione dei diritti delle donne in quanto tali -, sottolinea l’assessore alla cultura Maria Rita Paoni Saccone -. Le due attrici e registe squarciano infatti il velo dell’oppressione della donna in alcuni Stati islamici attraverso una storia verosimile e disegnando un mondo di misoginia che prende la religione a pretesto per negare la dignità delle persone".

 

Pescara dice no #365giorninoallaviolenza.

Per la celebrazione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il 25 novembre, l'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Pescara, in collaborazione con il Centro Antiviolenza Ananke, promuove una serie di iniziative sul territorio per ribadire #365giorninoallaviolenza. È questo l'hashtag ideato per rafforzare la comunicazione contro i maltrattamenti di genere femminile e maschile e per sensibilizzare la cittadinanza attraverso una campagna mirata a stimolare il dialogo e il confronto sul tema della violenza di genere e sulla sua prevenzione. Mercoledì 24 novembre 2021, alle ore 11.00, nella Sala Consiliare del Comune di Pescara, presentazione della manifestazione in programma giovedì 25 durante la quale saranno resi noti i dati statistici dell'accoglienza relativi all'annualità 2021 e sarà fornita una lettura del fenomeno alla presenza dell'assessore alle politiche sociali Adelchi Sulpizio, la presidente del Centro antiviolenza Ananke Doriana Gagliardone e la rete antiviolenza cittadina.

La giornata di giovedì 25 novembre sarà invece caratterizzata dall'iniziativa d'informazione “Per troppe donne la violenza è ancora pane quotidiano”, in Piazza Sacro Cuore, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, con la partecipazione degli studenti dell'IPSAAR DE CECCO e del Panificio Giglio di Spoltore, che conferma la sua collaborazione attraverso il consueto banchetto di distribuzione del pane per esprimere vicinanza alle donne vittime di violenza domestica. All’imbrunire la torre civica del Comune sarà illuminata di rosso, come già predisposto dal vice sindaco e assessore alle politiche energetiche Gianni Santilli.

Sabato 27 novembre, alle ore 21.00, allo Spazio Matta a Pescara, sarà la volta dello spettacolo teatrale “L'altra Opzione” tratto dal romanzo “Donne che parlano” di Miriam Toews e dal libero adattamento teatrale di Patrizia di Fulvio, a cura della compagnia L'Arte del Teatro. In un incontro aperto al pubblico, racconterà la sua drammatica esperienza la scrittrice Valentina Mira presentando il libro “X”, edito da Fandango, nella serata di venerdì 3 dicembre, alle ore 19.15, presso la sede dell'associazione Ad Hoc Onlus, in via Caboto 65 a Pescara. Sabato 4 dicembre, alle ore 21.00, all'Auditorium Cerulli Casa delle Arti in via Verrotti 42 a Pescara, sarà l'ospite d'onore Neri Marcorè a chiudere la rassegna con la serata evento dedicata alle donne “Io non ci sto più”, a cura di Interno8. Conducono Paola De Simone, Luca Pompei e Tiziana di Tonno.

Anche per questo 2021, inoltre, Coop Alleanza 3.0 ha deciso di rinnovare il suo impegno in favore dei diritti delle donne contro la violenza di genere con la campagna “Noi ci spendiamo, e tu?”. Per tutto il mese di novembre, infatti, soci e clienti che scelgono i prodotti Solidal Coop e i prodotti Frutti di pace, contribuiscono con l’1% della loro spesa a sostenere 40 centri antiviolenza, tra cui il Centro antiviolenza Ananke Onlus e le associazioni del territorio impegnate a contrastare la violenza sulle donne.

L'Associazione Ananke Onlus è un'organizzazione femminile no-profit che opera da 15 anni sul territorio, mossa dalla passione di costruire un luogo “altro” di riferimento per le donne in difficoltà a causa di maltrattamenti e violenze, ed ha come primo scopo statutario la lotta contro la violenza alle donne e ai minori. Per tutti gli eventi l'ingresso è gratuito con prenotazione e green pass. Per info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 351 1055309 .

Ortona, in teatro lo spettacolo EMANCIP(H)ATE, prodotto da Teatro al Femminile, scritto e diretto da Virginia Risso

Il 25 novembre, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle Donne, andrà in scena al Teatro Tosti di Ortona lo spettacolo EMANCIP(H)ATE, prodotto da Teatro al Femminile, scritto e diretto da Virginia Risso, autrice ed attrice pluripremiata. Nel cast anche l'abruzzese Giulia Capuzzimato, interprete e coreografa. La pièce pone il focus su alcune delle disparità di genere ancora radicate nella nostra società, affrontando tre macro temi – gender gap, legge 194, processi per stupro – attraverso il linguaggio della satira. L'ambientazione dell'intera messa in scena è il tendone di un circo, in cui sei clown vestono i panni di diversi ruoli, a seconda dell'argomento che si va a rappresentare. La scelta del tema circense vuole evidenziare come dinamiche e fatti reali risultino coerenti all’interno di un contesto esasperato e grottesco. Lo spettacolo – classificatosi primo al Festival nazionale La Giovane scena delle Donne – coinvolge il pubblico, lasciandogli inconsciamente un amaro in bocca difficile da levare via. La rappresentazione è stata promossa dall’Associazione Donn.è e dal Comune di Ortona, che hanno organizzato una settimana di eventi ed incontri a sostegno della parità di genere.

I biglietti sono acquistabili online su circuito ciaotickets o al botteghino del Teatro Tosti. Per maggiori informazioni potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pescara biblioteca di San Donato Amati o Amàti

Giovedì 25 novembre, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne alle ore 17,30 alla Biblioteca Emilia Di Nicola (via Aldo Moro, Pescara), ci sarà l'inaugurazione della panchina rossa per non dimenticare tutte le donne vittime di violenza alla presenza del soprano Silvia Faugno. A seguire la presentazione del libro "Amati o Amàti questione di accento " edito Masciulli Edizioni, alla presenza di alcune delle 13 autrici; il reading poetico è a cura della poetessa Simona Novacco. Al termine sarà possibile assaggiare il dolce dedicato al libro "Legami o Legàmi" di Mousse di Federica Renzetti.

Ultima modifica il Martedì, 23 Novembre 2021 15:54

chiacchiere da ape