Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

Lunedì, 20 Dicembre 2021 14:45

Gli italiani e il tempo libero: quali sono i principali passatempo?

Sin dall'antichità, l'uomo ha sempre cercato occasioni di svago per alleviare le proprie stanchezze e distrarsi dalle attività più faticose e stressanti. Vediamo quali sono oggi i principali passatempi degli italiani, tra sport e relax.

 

Il primo da menzionare è certamente il calcio, che ancora oggi attrae milioni di persone, è di gran lunga lo sport più seguito d’Italia. Fin dalla sua nascita ha riscosso successo in tutto il mondo, e in alcune nazioni è diventato un vero e proprio culto. L'Italia è tra queste, con i suoi quattro titoli mondiali e due europei vinti. Nel Bel Paese il calcio è anche di gran lunga lo sport più praticato. Sono circa 1,4 i milioni di praticanti e circa 14.000 le società. Come riporta la Gazzetta Dello Sport il numero dei tifosi di calcio in Italia si aggira intorno ai 25,3 milioni nel 2021, mentre nella passata stagione si era fermi sui 24,6 milioni.

Secondo punto. Non va dimenticata la tv e le sempre numerose serie televisive. Il pubblico del piccolo schermo italiano ha dimostrato negli ultimi anni uno straordinario interesse per le produzioni televisive, per i canali dedicati e l’offerta sempre più variegata delle piattaforme satellitari come Sky o dei servizi di streaming come Netflix, Dazn, Amazon Prime, Chili. Nella classifica delle serie TV più viste in Italia del 2021 troviamo al primo posto Hawkeye (Disney+), segue al secondo posto La Ruta del Tempo (Amazon Prime) e a chiudere il podio troviamo Succession (Sky e NowTV). L’interesse per la tv, insomma, è sempre alto come un tempo ma cambia la modalità di fruizione cambia spostandosi dalla tv verso nuove modalità.

Altra passione: tavola e cucina. L’Italia è la patria del buon cibo, e questo si riflette sia nelle abitudini quotidiane che nel settore economico, con un settore della ristorazione in continua evoluzione. Agli italiani piace mangiare, anche se da statistiche non amano fare la spesa, ma nello stesso tempo amano dilettarsi tra i fornelli. Anche in questo caso la passione viene confermata dalle statistiche. Come riporta il Censis, il 78% degli italiani sa cucinare, oltre il 36% cucina per divertimento, e poco più del 16% per necessità, le uniche lamentele provengono dalle casalinghe che rappresentano il 26%, per le quali va detto però, che spesso la cucina viene vista come un lavoro anziché una passione.

Quarto: giochi online e tradizionali. Le carte per anni hanno attirato milioni di italiani, e continuano a farlo anche oggi: con l'avvento poi degli smartphone il modo di giocare degli italiani (e non solo) ha inevitabilmente subito dei cambiamenti, oggi grazie a questi potenti mini computer ognuno può scaricare l'applicazione che preferisce, e tra queste ovviamente centinaia di giochi per allietare parte delle proprie giornate, come i diversi giochi di casinò che si possono trovare in rete. Non esiste età che non possa godere di un gioco, ogni persona che sia uomo o donna, bambino o anziano può trovare in rete un gioco che la soddisfi. Secondo le statistiche sono oltre 2,5 milioni gli italiani che hanno provato almeno una volta a un gioco online anche tramite smartphone, e i dati sono in costante aumento, tra i videogiocatori attivi il 54% è rappresentato dagli uomini, per quanto riguarda l'età, il 70% è rappresentato dai giovani dai 18 anni in su.

Quinto: praticare sport. A molti italiani piace tenersi in forma: dallo jogging al fitness, rispetto a qualche anno fa ormai in ogni città ci sono palestre in grado di rispondere alle esigenze più diverse, con corsi specifici anche di discipline minori. Tra gli sport più praticati in Italia al primo posto troviamo il calcio, con più di un milione di giocatori divisi in varie leghe, segue la pallavolo con oltre 350mila praticanti, tra cui quasi l'80% di quota rosa, e al terzo posto il basket con 300mila iscritti. Tanti i nuovi sport che si stanno diffondendo. Una delle ultime tendenze è il padbol, un’unione tra padel e calcio tennis. Il padbol è una sorta di calcio-tennis con battimuro, ha qualcosa delle regole del Padel ma è sprovvisto di racchette e si gioca con i piedi, il pallone è simile a quello utilizzato per il calcetto, i campi misurano 10 metri x 6 e la rete è più alta rispetto a quella del tennis. Le sue origini risalgono agli anni '70 in Messico.

Ultima modifica il Lunedì, 20 Dicembre 2021 17:33

chiacchiere da ape