Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 16 Maggio 2022 16:20

Agenda di incontri e manifestazioni in Abruzzo, dal 17 al 22 maggio

Scritto da A.C.

Ecco di seguito gli appuntamenti

L'Aquila. Giornata Mondiale della Diversità Culturale, il Dialogo e lo Sviluppo

“La Lanterna Magica” nelle scuole prosegue l’attività dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila nelle scuole. Proiezione di lungometraggio con approfondimento cinematografico è la proposta culturale che accompagna centinaia di studenti ad affrontare tematiche di rilevanza sociale e culturale attraverso il prezioso contributo della Settima Arte. In occasione della “Giornata mondiale della Diversità Culturale, il Dialogo e lo Sviluppo”, domani, sabato 21 maggio 2022 “La Lanterna Magica” propone la visione in streaming del film Bekas di Karzan Kader (Svezia, Finlandia, Iraq, 2007) seguito dal contributo cinematografico di Katiuscia Tomei. I protagonisti sono due fratellini curdi che, dopo aver visto da un buco nel muro del cinema il film Superman, decidono di affrontare un viaggio per raggiungere l'America. L’Istituto ha scelto questa pellicola ambientata in Kurdistan poiché è una regione che ha suscitato molto interesse in Occidente. Il popolo non è dotato di sufficiente autonomia, nonostante le antiche tradizioni, la cultura e le diverse dichiarazioni storiche che hanno affermato l’opportunità di uno stato curdo indipendente. In Bekas i due fratelli sopravvivono con grandi difficoltà lavorando come lustrascarpe di strada lungo le strade polverose infestate dai posti di blocco, che non conoscono differenza tra persone o cose. L’America, dove vogliono scappare, è il luogo dei possibili, dal quale cercano di attingere anche senza conoscerlo: Superman, Michael Jackson («quello che canta») e la Coca Cola (simbolo del commercio seriale, presentata con sfumature sarcastiche un po’ alla Warhol). La Giornata, dunque, è un'occasione per riaffermare quanto sia importante l’impegno nell’aiuto di alcune popolazioni più sfortunate che diventa sempre più gravoso a causa delle guerre e la violenza mosse verso le minoranze culturali che distruggono il patrimonio comune per indebolire i legami tra i popoli e la loro storia svuotandoli delle loro identità e diversità sociali.

Questi i link per seguire l’evento: Bekas di Karzan Kader (Svezia, Finlandia, Iraq, 2007) https://www.youtube.com/watch?v=OcBuC6Cx524 Contributo cinematografico di Katiuscia Tomei https://youtu.be/CCn5Q6-a1Iw

“Le stagioni del mare” sbarca al porto turistico di Pescara

Domenica 22 maggio la presentazione dell’evento con il giornalista Marcello Masi Testimonial d’eccezione per il pesce fresco, locale e di stagione della Costa dei Trabocchi. Sarà Marcello Masi, giornalista, autore e conduttore di Linea Verde Life, il protagonista dell’evento di lancio della nuova edizione della manifestazione “Le stagioni del mare. Dalla rete al piatto”, ideata dal Flag Costa dei Trabocchi per valorizzare il miglio zero e recuperare le tradizioni culinarie marinare. L’appuntamento, arrivato alla sua undicesima edizione e dedicato ai pesci di primavera, si svolgerà dal 24 maggio al 10 giugno, esclusi i sabati e le domeniche, coinvolgendo 15 ristoranti della provincia di Chieti che, come da programma, proporranno menù a prezzi vantaggiosi utilizzando solo pesce fresco, locale e di stagione, in abbinamento a vini di qualità del territorio.  L’elenco di tutti i ristoranti aderenti all’iniziativa e i relativi menù proposti sono disponibili sul sito internet www.lestagionidelmare.it.

Pescara, presentazione del libro Butta via i fazzoletti di Sabrina de Federicis 

Appuntamento sabato 21 maggio alle 19 nella libreria emporio del benessere I luoghi dell’anima a Pescara, per la presentazione di Butta via i fazzoletti, volume dedicato all'universo delle allergie. Un lavoro che parte da un'esperienza personale e propone la soluzione del problema alla radice, guardando alla terapia desensibilizzante, l’unica riconosciuta dall’Organizzazione mondiale della sanità come la terapia che cura l’allergia alla causa, non limitandosi ad addormentarne solo i sintomi, come fanno invece gli antistaminici o i cortisonici.

“Anni fa anch’io, come tanti genitori prima e dopo di me, ho brancolato nel buio cercando su internet, come Diogene con la lanterna, una cura miracolosa per l’allergia che impediva al mio bambino di avere una vita normale - racconta l’autrice -. Sembrava, infatti, non esserci una soluzione efficace. Oggi, con questo libro, ho deciso di dare ampia visibilità alla patologia allergica, al suo decorso e alla sua soluzione. Un libro che ho fortemente voluto mantenere semplice, chiaro e leggero, dedicato a chiunque sia stanco di vivere sempre con i fazzoletti in mano e antistaminici in borsa e stia cercando una soluzione definitiva alla sua allergia”.

Il sito di riferimento è: https://buttaviaifazzoletti.it

 Sabrina de Federicis vive e lavora a Roma come Country manager dell’azienda farmaceutica HAL Allergy.

Dimore storiche: Palazzo Dèlfico aperto al pubblico per Giornata nazionale

La Biblioteca regionale partecipa all’iniziativa promossa dall’Associazione dimore storiche italiane. C’è anche un pezzo di patrimonio immobiliare della Regione Abruzzo nella XII edizione della Giornata nazionale delle dimore storiche in programma domenica 22 maggio. Tra le dimore inserite nell’elenco predisposto dall’Associazione dimore storiche italiane (Adsi) c’è infatti, a Teramo, Palazzo Dèlfico che da anni ospita la biblioteca regionale Melchiorrre Dèlfico.

Proprio in occasione della Giornata nazionale dedicata alle dimore storiche la struttura culturale regionale aprirà i battenti al pubblico grazie soprattutto alla disponibilità del personale che lavora nella biblioteca: saranno infatti i dipendenti a guidare i visitatori nel tour che permetterà di conoscere e apprezzare il patrimonio libraio della biblioteca e ammirare i tesori culturali e architettonici di Palazzo Delfico. Attualmente la biblioteca conta circa 260.000 tra volumi e opuscoli e possiede, tra l’altro, una raccolta d’arte di notevole importanza e valore. Dal 1949 al 2017 la “Dèlfico” è stata amministrata dalla Provincia di Teramo. Dal 2017, per effetto della riforma “Delrio”, la Biblioteca è stata trasferita alla Regione Abruzzo. Per la giornata di domenica 22 maggio è possibile ottenere informazioni e fissare prenotazioni al numero telefonico 0861252744 o inviare un’email all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  

 

Giulianova. Biblioteca “Bindi”, presentazione di “Amare essere amati”

Presentazione, sabato 21 maggio alle 18, in Biblioteca “Bindi”, di “Amare essere amati”, la nuova raccolta poetica di Vincenzo Lisciani Petrini. Dialoga con l’autore il dottor Domenico De Berardis. Nella cornice del loggiato “Riccardo Cerulli” di Giulianova, sotto piazza Belvedere, sarà presentata sabato prossimo 21 maggio, alle 18, la seconda raccolta poetica di Vincenzo Lisciani Petrini dal titolo “Amare essere amati”, edito da Pequod, a cura della direzione della Biblioteca civica “Vincenzo Bindi”. Il volume, come scrive Gabriele Dadati nella prefazione, “è un canzoniere affettivo, o meglio ancora una partitura affettiva, ragion per cui accoglie via via l’amore che affiora, in chi ne ha già fatto esperienza e in chi lo trae per la prima volta dall’anatomia del suo sentire”. Nella copertina figurano gli ombrelli di Carelman dal “Catalogo degli oggetti introvabili”. Il tema dell’assenza/presenza, dell’attesa, rivelazione e occultamento, sono la parte più importante del tessuto narrativo con cui l’amore è esplorato attraverso diverse fasi, ciascuna meritevole di tre finali distanti e distinti. Nessuna retorica del sentimento, ma un’esplorazione che coinvolge il lettore. Per la prima presentazione della raccolta, dialogherà con l’autore il dottor Domenico De Berardis, medico psichiatra, direttore del Centro di Salute Mentale di Giulianova. Le letture sono affidate alla voce di Valerio Vinòd Silverii. Gli interventi musicali sono a cura di Piergiorgio Forcella.

Pescina, “L’equilibrio è un’antica vertigine”, incontro con la scrittrice Roberta Di Pascasio

Venerdì 20 maggio, alle ore 17.45, la scrittrice Roberta Di Pascasio sarà presso la Casa Museo per presentare “L’equilibrio è un’antica vertigine”, il suo nuovo romanzo pubblicato da Augh! Edizioni. L’evento si colloca tra i primi primi grandi appuntamenti con la Cultura promossi dal Direttivo Mazzarino e che verranno realizzati nelle prossime settimane. L’autrice abruzzese ci racconterà la storia di due fratelli, Orlando e Filippo, che una notte, in preda ad alcool e droga, investono e uccidono una donna e una bambina con la loro automobile. La tragedia diventa un vero e proprio percorso di elaborazione attraverso il complicato mondo della coscienza, in cui il lato oscuro dell’animo umano cerca un catartico riscatto nell’accettazione della propria natura, seguendo l’imprevedibile filo del destino. Interverranno Roberta Maiolini, giornalista e speaker radiotelevisiva, e Gabriele Altobelli, responsabile cultura del Museo Mazzarino. L’appuntamento è alle ore 17.45, presso la sede del Museo in Piazza Rancilio a Pescina (AQ).  

 "La Teologia del cinghiale", ultimo appuntamento con il Gruppo di Lettura della Scuola Macondo

Il Gruppo di Lettura della Scuola Macondo - l'Officina delle Storie di Pescara, scuola fondata e diretta dallo scrittore abruzzese Peppe Millanta, conclude il ciclo di presentazioni con l'ottavo ed ultimo appuntamento dedicato alla lettura, previsto per venerdì 20 maggio alle ore 19:00 con il romanzo "La teologia del cinghiale" (Elliot) di Gesuino Nemus. E' luglio del 1969. Durante i giorni dello sbarco sulla luna, a Telévras, paese dell'entroterra sardo, due ragazzini vengono coinvolti in una serie di eventi misteriosi. Il primo è Matteo Trudìnu, talentuoso figlio di un sequestratore latitante; l'altro è Gesuino Némus, un bambino silenzioso e problematico. Un giorno il padre di Matteo, scomparso da settimane, viene trovato morto. Misteri, colpe antiche, segreti e rivelazioni vengono scanditi a ritmo battente in un romanzo dalle tinte gialle sapientemente orchestrato, imprevedibile e originalissimo per trama, stile, umorismo e inventiva. Un'opera pirotecnica, geniale e ricca di suspense che ci avvolge con le voci, i sapori e la magia della terra sarda, raccontando gli ultimi cinquant'anni di un'Italia sospesa fra modernità e tradizione. Chi è Gesuino Némus? Gesuino Nèmus, pseudonimo di Matteo Locci (Jerzu, 1958), è uno scrittore italiano. Esordisce nella narrativa con La teologia del cinghiale, edito da Elliot nel 2015 e vincitore, tra gli altri, del Premio Campiello Opera Prima e del Premio John Fante Opera prima. A La teologia del cinghiale segue I bambini sardi non piangono mai, vincitore Premio Franco Fedeli miglior poliziesco dell’anno 2016. Per ricevere il link per partecipare alla presentazione (su zoom) contattare il numero 3703525381 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Giulianova. Palazzo Bindi riapre le porte per Dimore storiche

Il più grande museo diffuso d’Italia riapre le porte. Domenica prossima, 22 maggio, torna infatti la Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, giunta quest’anno alla XII edizione. Oltre 400 luoghi esclusivi come castelli, rocche, ville, parchi e giardini saranno visitabili gratuitamente per un’immersione collettiva nella storia. Anche Giulianova prende parte per la prima volta all’evento con la sua dimora storica per eccellenza, il Palazzo Bindi, con la Pinacoteca “Vincenzo Bindi” che ha riaperto le sue porte il 18 luglio scorso. Cuore del Polo Museale Civico della città acquaviviana, la dimora storica è stata ricostruita in ampia parte come appariva all’inizio del Novecento, quando nelle sue sale colme di arte e di memorie, il collezionista e umanista Vincenzo Bindi con sua moglie Rosa Carelli incontravano amici, artisti e intellettuali. Questo scrigno del primo storico dell’arte abruzzese potrà essere ammirato con turni di visite guidate gratuite ogni ora (alle 10, 11, 12, 15, 16, 17, 18, 19).

Il tour farà conoscere i personaggi che vissero nella dimora e le collezioni artistiche dal Seicento al primo Novecento napoletano, meridionale e abruzzese che ne impreziosiscono gli ambienti, assieme alle ceramiche e agli arredi dell’epoca. Come ogni weekend, inoltre, una speciale iniziativa a tema sarà riservata ai visitatori più piccoli con “GiocaCultura”. I bambini dai 6 agli 11 anni potranno infatti partecipare a “La Pinacoteca di carta: realizza la tua Casa Museo Pop Up”. Si sfoglieranno caroselli e libri-teatro, riproduzioni di libri di fine Ottocento fino ai libri pop-up più recenti, per poi andare a costruire una pagina con lo scenario che rappresenterà, in occasione della giornata delle Dimore Storiche, una sala della Pinacoteca. Le visite guidate e il laboratorio sono su prenotazione obbligatoria da effettuarsi entro sabato 21 maggio al numero 0858021290 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Maggiori informazioni su www.pinacotecabindi.it e su www.adsi.it/giornatanazionale

Popoli "Il Maggio dei Libri" con il libro "Ritratti di donne" di Marzia Schenetti

Venerdì 20 maggio 2022 in biblioteca in via Decondre 103 a Popoli alle ore 18.00 inizia la campagna nazionale "Il Maggio dei Libri" con il libro "Ritratti di donne" di Marzia Schenetti, 2022. "L'autrice di Reggio Emilia ha raccolto queste storie di donne in tutt'Italia, per farcele conoscere e offrire spunti di confronto e riflessione sul tema dell'impegno delle donne che si sono adoperate per le loro comunità, sul tema dell'indipendenza economica, della realizzazione nel mondo del lavoro, della lotta per il riconoscimento dei diritti umani e civili e per affrontare il tema della normalità, dell'aiuto e della libertà dell'individuo."

Marzia Schenetti, Artista poliedrica. Oltre ad essere una cantante, un'attrice teatrale e un'artista che si muove tra grafica e arti figurative, è scrittrice. Definita una Aedo 2.0 per come raccoglie e ri-racconta, anche in forma di cantastorie, le storie delle donne. In dieci anni 9 libri, partendo da una trilogia dedicata al contrasto alla violenza, (Il Gentiluomo. Una storia di Stalking - Premio della critica e lettura consigliata dal Centro Documentazione Donna), fino agli ultimi due Volumi di raccolta, "Ritratti di Donne". (Vol 1 - 2019) (Vol. 2 - 2022). In queste raccolte , le trascrizioni integrali delle interviste da lei fatte a Donne che rappresentano il Coraggio, la Ribellione, il Sacrificio, la Resistenza e la Resilienza. I suoi Ritratti spaziano dal tema del Lavoro e dello sfruttamento a quello delle Donne alle prese con la guerra e le violenze che questa porta con sé, così come tutte le guerre contemporanee che ogni giorno le donne continuano a combattere: discriminazioni, malagiustizia, violenza di genere, mafia. Partecipare al Maggio dei Libri 2022 con questo libro, che sarà arricchito dalle testimonianze di chi ogni giorno vive e si impegna per l'autodeterminazione delle donne e la difesa dei diritti civili, significa imparare a leggere per comprendere la realtà che ci circonda, che è appunto il tema che caratterizza la campagna nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile.  

Pescara. Barattoli di latta Regia di Stefano Ianni DOCᴜᴅì 2022

Giovedì 19 maggio penultimo film in Concorso all’Auditorium Cerulli in via Francesco Verrotti 42 a Pescara per il Concorso di Cinema Documentario DOCudì, giunto alla sua nona edizione e che si concluderà giovedì 26 maggio con HEADIN’HOME regia di Silvio Laccetti.

Barattoli di Latta è un film documentario che, attraverso un punto di vista originale e un linguaggio sperimentale, racconta la cruda e toccante storia di Maurizio e Federica, due persone dal passato difficile, che la vecchia psichiatria ha “curato” e che la moderna società ha facilmente dimenticato. Due “emarginati” che, dopo essersi conosciuti all’interno di una comunità di recupero, si sono innamorati e sono andati a vivere insieme in una vecchia casa di periferia, con il sogno di una vita normale. Sullo sfondo, la città dell’Aquila, ancora ferita dal terremoto del 2009. Maurizio e Federica, per sopravvivere a una società che continua a respingerli, il lavoro se lo sono inventati. E la loro vita, oggi, è un limbo, un microcosmo sotterraneo colmo di sofferenza e disagio, ma anche di poesia e speranza. Un luogo dove il tempo scorre lento e dove le mistificazioni e le corruzioni della società contemporanea non vogliono e, forse, non possono arrivare. Un rifugio forzato dove (r)esistono valori autentici quali comprensione, altruismo, amicizia e amore. Attraverso un racconto fatto di silenzi, piccoli gesti, bizzarri e affascinanti avvenimenti quotidiani, i protagonisti ci mostreranno pian piano i loro veri volti, fino a svelarci il loro passato, le loro paure, le loro speranze e i loro sogni. La paura di essere disprezzati. La speranza, nonostante tutto, di un futuro migliore. Il sogno di un vero lavoro. Il sogno di una famiglia. Il sogno di una vita normale. E allora noi, guardando da vicino due emarginati, due “Barattoli di Latta”, potremo riflettere su molti aspetti della nostra natura, tornare a stupirci e a provare meraviglia delle piccole cose e, forse, infine, nella storia di Maurizio e Federica potremo sentire il lento e dolce respiro dell’umanità.

Le proiezioni presso l’auditorium Cerulli in via Francesco Verrotti, 42 a Pescara con Ingresso gratuito. E’ richiesta la PRENOTAZIONE compilando il Form https://tinyurl.com/prenoto-DOC2022 e l’osservanza delle norme vigenti in materia di Covid. 

Enrico Rava e Fred Hersch al Teatro Sirena per la stagione diretta da Davide Cavuti

Si conclude con due concerti internazionali la stagione teatrale dell’«Auditorium Sirena», diretta dal maestro Davide Cavuti, che ha fatto registrare tutti sold-out in tutti gli appuntamenti. Un grande concerto che conferma la vocazione musicale della città di Francavilla al Mare, che nel corso degli anni ha prodotto compositori cinematografici quali Alessandro Cicognini, Ettore Montanaro e, attualmente, Bruno Zambrini e lo stesso Davide Cavuti, direttore del Centro Studi Nazionale Cicognini e della stagione teatrale del Sirena.

Martedì 17 maggio alle ore 21 è previsto il concerto con Enrico Rava e Fred Hersch a cui seguirà l’appuntamento conclusivo di domenica 22 maggio (ore 21) con un’altra icona del jazz mondiale, il sassofonista John Surman accompagnato dal pianista Vigleik Storaas. Quattro nomi di assoluto livello che arriveranno a Francavilla al Mare, dove nel corso degli anni si sono esibiti artisti quali Scott Henderson, gli Yellowjackets, Roberto Gatto, Fabrizio Bosso, Danilo Rea, Daniele Sepe, Dario Deidda, Gegè Telesforo, Kelly Joice, Peppe Servillo, Sarah Jane Morris, Paolo Di Sabatino, Daniele Sepe e molti altri ancora.

"È un privilegio poter ospitare nel nostro teatro musicisti di tale levatura – ha affermato il maestro Davide Cavuti – Li ringrazio di aver accettato il mio invito. Saranno due concerti unici per il nostro Teatro Sirena".

Enrico Rava è uno dei pilastri del jazz italiano ed ha conquistato il Top Jazz nella categoria Musicista dell'anno. L’ennesimo riconoscimento gli è stato assegnato dalla rivista Musica Jazz sulla base del voto di una rosa di critici musicali. Il trombettista ottanduenne è tornato di nuovo sul palco da novembre e in studio per registrare un nuovo album con il pianista Fred Hersch. Il 3 gennaio scorso ha ottenuto un grande successo all'Auditorium Parco della Musica di Roma nel concerto con tre fuoriclasse italiani del jazz, il pianista Danilo Rea, il bassista Dario Deidda e il batterista Roberto Gatto. Quindici volte candidato ai “Grammy”, Fred Hersch ha regolarmente ottenuto i premi più prestigiosi del jazz, tra cui i recenti riconoscimenti come artista Doris Duke nel 2016, pianista jazz dell'anno nel 2016 e nel 2018 dalla Jazz Journalists Association e il Prix Honorem de Jazz nel 2017 da L' Acádemie Charles Cros per la totalità della sua carriera. Di recente si è classificato al 2° posto come musicista jazz dell'anno nel sondaggio DownBeat Critics del 2021 ed è stato nominato al 3° pianista jazz. È stato anche premiato come artista jazz internazionale dell'anno 2021 da Jazz Magazine (Francia). Con più di cinquanta album al suo attivo come leader o co-leader, Hersch riceve costantemente elogi generosi dalla critica e numerosi premi internazionali per ogni nuova uscita tanto attesa. Il suo ultimo album con il suo trio di lunga data, Live In Europe (Palmetto) del 2018, documenta una serata straordinaria a Bruxelles ed è stato salutato come il migliore fino ad oggi: un notevole elogio per un ensemble che suona costantemente a un livello così sbalorditivo. I pochi biglietti rimasti possono essere acquistati al Foyer del Teatro e sul circuito online ciaotickets.

Chieti. Appuntamento alle 9:30 al Museo Universitario convegno sugli Anfibi

Ingresso libero sino a esaurimento posti. Fa tappa venerdì 20 a Chieti un convegno itinerante dedicato agli Anfibi.

Una mattinata di incontri per conoscere e salvaguardare questa piccola fauna La tutela di quello che è stato definito l’invisibile popolo del fango fra educazione e attività di conservazione. Sarà questo il tema che affronterà il V Convegno Salvaguardia Anfibi che quest’anno farà tappa anche a Chieti. L’evento, con il coordinamento organizzativo di Vincenzo Ferri, noto erpetologo e ideatore di questo periodico appuntamento, si svolgerà infatti nell’edizione 2022 con una originale formula: verrà ospitato, tra il 19 e il 21 maggio in quattro diverse località in altrettante Regioni italiane - Lazio, Lombardia, Veneto e Abruzzo - scelte tra quelle dove più si è fatto in questi decenni (le prime iniziative risalgono alla fine degli anni ’80 del secolo scorso) per difendere questa piccola e minacciata fauna, grazie anche al lavoro e all’entusiasmo di tanti volontari.

La tappa abruzzese è in programma venerdì 20 a Chieti, a partire dalle 9:30 e per l’intera mattinata, nell’Auditorium del Museo Universitario dell’Ateneo “G. D’Annunzio”, con ingresso libero sino a esaurimento posti. Si parlerà, con interventi in diretta e da remoto, di conservazione e di salvaguardia, raccontando esperienze, ma anche offrendo aggiornamenti sui più recenti progressi scientifici. La relazione di apertura sarà tenuta dal Prof. Francesco Origgi, dell’Università di Berna. Il Convegno è patrocinato da IUCN SSC Amphibian Specialist Group e dalla Societas Herpetologica Italica, con l’organizzazione e la promozione del Centro Studi Naturalistici Arcadia e la collaborazione tecnica del WWF Chieti-Pescara: insieme per dare un’impronta innovativa ed efficace, per condividere informazioni, per confrontarsi e per aggiornarsi sulle esperienze anche internazionali nel campo delle attività di mitigazione dell’impatto stradale, in quelle dell’habitat management, nella prevenzione dello sviluppo e diffusione di patogeni specifici e nei progetti di sensibilizzazione e di educazione ambientale, dedicati agli anfibi e ai loro habitat. Un momento fondamentale per mantenere e sviluppare le necessarie sinergie tra il mondo della ricerca scientifica e quanti dedicano o vogliono dedicare impegno e parte del proprio tempo libero alla salvaguardia della natura.

 Seminario: Teate nel cuore di Chieti

I cantieri di recupero e valorizzazione della città Venerdì 20 maggio alle ore 16:00 presso Tricalle Sistema Cultura ex chiesa di Santa maria del Tricalle, Chieti Ingresso libero. Venerdì 20 maggio alle ore 16:00 si terrà presso l’ex chiesa di Santa Maria del Tricalle a Chieti il seminario Teate nel cuore di Chieti, un incontro promosso dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Chieti e Pescara per presentare alla cittadinanza progetti, cantieri e attività che coinvolgono alcuni luoghi simbolo della città: le Terme Romane, l’area dei Tempietti Romani e l’ex chiesa di Santa Maria del Tricalle. Si tratta di progetti che la Soprintendenza sta attuando da qualche anno con l’obiettivo di creare un vero e proprio percorso di restauro e recupero di monumenti, percorso finalizzato alla Rigenerazione e Recupero di aree urbane della città, che grazie alla valorizzazione del patrimonio culturale possono tornare ad acquisire una loro specifica identità, in questo momento non adeguatamente espressa in tutte le proprie potenzialità. Molti i temi che verranno trattati anche attraverso la presentazione dello stato dei lavori, per condividere e fare il punto sui risultati attesi in termini di rigenerazione e riqualificazione della città mediante il ruolo cardine del patrimonio culturale.

Al Francavilla Urban festival 100 artisti con Kalos

Francavilla al Mare. Il quarto evento di Francavilla urban festival, la rassegna creata dal critico d’arte e letterario Massimo Pasqualone per Francavilla al Mare, prevede mercoledì 18 maggio alle ore 17 il quarto evento, presso Ripieno e Farcita in Viale Alcione 1 con la presentazione del catalogo Kalos 2022, che conta circa cento artisti da tutto il mondo: Adriana Accorroni, Arcangelo Allegritti, Silvana Altigondo, Giuseppe Amoroso De Respinis, Donato Angelosante Junior, Elisa Azzena, Piera Bachiocco, Stefania Barile, Angela Barratta, Santina Bartolomei, Maria Basile, Assunta Blasetti, Morena Bompadre, Rossella Caldarale, Alfredo Cardinali, Rosella Carloni, Mara Carusi, Gabriella Cesca, Carlo Damiani, Sabrina D’Angelo, Grazia Depedri, Barbara De Zanet, Angelica Di Francesco, Rita Di Marcantonio, Luigi Di Paolo, Mario Di Paolo, Raffaele Dragani, Mimmo Emanuele, Maria Facchini, Debora Ferruzzi Caruso, Giuliana Maria Maddalena Fusari, Graziella Gagliardi, Carmine Galiè, Laura Gamberini, Carlo Gentili, Mauro Giangrande, Susanna Giannoni, Stefano Giovannone, Nicola Granata, Tiziana Gualandi, Sayoko Ishiyama, Eva Karmazínová, Daniele Laudadio, Arianna Leardi, Giuseppina Lena, Amelia Lucci, Patrizia Luciano, Giovanna Maffei, Lillo Magro, Daniela Manelli Trionfi, Fausto Marganelli, Maria Luisa Marini, Anna Miccoli, Domenico Milillo, Debkumar Mitra, Mario Monachesi, Lauretta Morichi, Emidio Mozzoni, Maria Luisa Panella, Umberto Pierantozzi, Antonella Pirozzi, Maria Stella Polce, Italo Pulcini, Maria Pia Putignano, Paola Raspu, Luciano Ravaglioli, Emanuela Rocco, Moinak Roy, Giuseppe Rozzi, Bruno Sambenedetto, Marilena Santomaggio, Pietro Sellitti, Iryna Shcherbakova, Eleonora Siniscalchi, Iztok Šmajs-Muni, Giulietta Straccia, Vivienne Strizzi, Michela Strollo, Francesco Subrani, Eugenia Tabellione, Nicola Trosino, Giuseppe Valente, Generoso Vella, Patrizia Vespaziani, Tiziano Viani, Luciana Vicaretti, Ada Villa, Mario Zarini, Antonio Zenadocchio. Alla presentazione del catalogo, cui seguiranno le presentazioni di Firenze il 26 giugno ed in Pennsylvania in autunno, interverranno il console onorario italiano a Varna, Antonio Tarquinio, i referenti di irdidestinazionearte Elisabetta Grilli, Mariagrazia Genova, Gino Palone, Annarita Di Paolo, i rappresentanti degli artisti Luigi Di Paolo, Antonio Zenadocchio, Arianna Leardi, l’editore del catalogo, Simona Di Lisio per le edizioni Sigraf e i presidenti delle associazioni coinvolte nel Francavilla Urban Festival. Le conclusioni saranno tracciate da Vincenzo Di Peco che ricorderà il compianto Raimondo Volpe.

Ultima modifica il Venerdì, 20 Maggio 2022 15:07