Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Lunedì, 06 Giugno 2022 09:37

Piano di Pace Italia nell'assurda politica mondiale fatta di minacce, missili e di esibizionismi

Scritto da Angela Curatolo

Londra rafforza armi per Ucraina e invia missili su Mosca. USA e Corea del Sud pronti a rispondere a Seoul. 

l Papa, al Regina Coeli parlando del conflitto in Ucraina, ha lanciato un appello ai responsabili delle nazioni: "Non portate l'umanità alla rovina", "si mettano in atto veri negoziati, concrete trattative per un cessate il fuoco". 

Purtroppo a questo punto, dalle notizie che arrivano i leader mondiali nei conflitti più citati dai media, pare che intendano, invece, mostrare soprattutto le armi a disposizione. Ma nel mare delle decisioni e stalli alla messicana, c'è l'Italia che decide per la pace e propone per l'Ucraina un piano. 

Mentre per in Corea, il sud e USA cacciano i missili.

Per ora sono test: Stati Uniti e Corea del Sud hanno lanciato otto missili in risposta agli altrettanti sparati dalla Corea del Nord nel mar del Giappone.

Lo riferisce la Cnn. "Il lancio combinato Usa-Corea del Sud di missili terra-terra dimostra che anche se la Corea del Nord provoca con missili da vari luoghi, gli Usa e la Corea del Sud hanno la capacità e la prontezza di colpire immediatamente con precisione in relazione all'origine della provocazione", afferma lo Stato maggiore congiunto sudcoreano, riferisce la Cnn. La Corea del Sud risponderà "con fermezza e severità" a ogni provocazione nordcoreana: il presidente Yoon Suk-yeol, commentando gli otto missili balistici lanciati oggi da Seul insieme agli Usa in risposta ad altrettanti vettori a corto raggio testati ieri da Pyongyang, ha affermato che "anche in questo momento le minacce nucleari e missilistiche del Nord stanno diventando sofisticate". Hanno un livello tale "di minaccia non solo per la pace nella penisola coreana ma anche nel nordest asiatico e nel mondo", ha aggiunto Yoon, puntando a scoraggiare "tali minacce anche con una capacità di sicurezza più fondamentale e pratica".

Dopo oltre un mese, la guerra torna a Kiev: un bombardamento russo ha colpito una fabbrica nella zona orientale della capitale ucraina.

Zelensky ha visitato il fronte a Zaporizhzhia. Il 60% della regione è in mano ai russi, gli ha comunicato il governatore Starukh. L'attacco missilistico lanciato ieri mattina dalle forze russe contro Kiev, che ha colpito infrastrutture ferroviarie, è stato probabilmente un tentativo di interrompere le forniture di armi occidentali alle unità ucraine in prima linea: lo scrive l'intelligence britannica nel suo aggiornamento quotidiano sulla situazione nel Paese. Il rapporto, pubblicato dal ministero della Difesa su Twitter, sottolinea intanto che pesanti combattimenti proseguono nella città di Severodonetsk, nell'est dell'Ucraina, e le forze russe continuano a spingersi verso Sloviansk. Sul fronte navale invece, dopo la perdita dell'ammiraglia Moskva, le truppe russe hanno probabilmente portato molteplici sistemi di difesa aerea sull'isola dei Serpenti, nel Mar Nero occidentale, inclusi i sistemi missilistici terra-aria SA-15 ed SA-22. E' probabile, commenta il rapporto, che queste armi vengano utilizzate per fornire copertura aerea alle navi russe attive nelle vicinanze dell'isola dei Serpenti. Le operazioni russe sull'isola, conclude l'intelligence, contribuiscono al blocco della costa ucraina e ostacolano la ripresa del commercio marittimo, incluse le esportazioni del grano ucraino. Londra manda armi a Kiev.

Regno Unito invia missili a Kiev

Anche i lanciarazzi che invierà a Kiev il Regno Unito avranno una gittata di 80 km, conferma Londra. La consegna di nuove armi ha il solo obiettivo di "estendere il conflitto", afferma Putin. Annullato, intanto, il viaggio di Lavrov in Serbia, dopo il divieto di transito aereo di 3 paesi baltici. Il ministro degli Esteri russo convoca oggi i media Usa . Putin: 'Nuove armi a Kiev prolungheranno la guerra'

Il piano Italia per la pace in 4 punti

Il primo passo prevede il cessate il fuoco - negoziato multilaterale sul futuro kiev neutrale e garantita da politica nternazionale -accordo bilaterale tra Russia e Ucraina sulle questioni territoriali - un nuovo accordo multilaterale sulla pace e la sicurezza in Europa, nel contesto dell'Osce e della Politica di Vicinato dell'Unione europea.

L'amministrazione Biden sostiene gli sforzi dei suoi alleati e partner, compresa l'Italia, per mettere fine alla guerra in Ucraina. Lo ha riferito all'ANSA un portavoce della Casa Bianca, rispondendo alla domanda su come il governo Usa considera la proposta italiana in quattro punti per il cessate il fuoco in Ucraina e per mettere fine al conflitto attraverso un accordo negoziato.

Una riflessione nella quotidianità 

E' di almeno 50 morti, tra cui donne e bambini, il bilancio di un attacco condotto da un commando di uomini armati contro la chiesa cattolica di San Francesco Saverio a Owo, nello stato di Ondo, nel sudovest della Nigeria, mentre era in corso la messa per la Pentecoste.

Usa, sparatoria nel centro di Filadelfia con 3 morti, notizia di ieri. Queste le ultime arrivate.

Ciclicamente tornano le notizie di violenza e sparatoria. Bisognerebbe chiedersi se sia importante dare l'esempio di pace, e questo solo i governi politici possono attuarlo. Esistono i neuroni a specchio nell'uomo e nei giovani sono molto attivi. Un incentivo a lottare per eliminare ogni violenza, germe si recrudescenza della criminalità dovrebbe essere proprio quello di pensare che se si desidera una società senza violenza, si dovrebbe tentare di evitare armi e guerre.

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743