Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Martedì, 14 Giugno 2022 19:43

Appuntamento con lo sport della settimana fino al 19 giugno

Scritto da P:V.

Appuntamenti con lo sport

La grande boxe di scena sul Lungomare di Fossacesia Marina venerdì 17 giugno.

L’evento, patrocinato dal Comune di Fossacesia, è stato organizzato da Crea Boxr a.s.d. di Lanciano, società sportiva che si sta distinguendo negli ultimi anni per la formazione di giovani promesse del pugilato ma anche nell’organizzazione di riunioni di alto livello. L’appuntamento con gli appassionati è per le ore 20:30 nella zona del Lungomare sud, sulla spiaggia davanti a Baya Verde. Il programma prevede lo svolgimento di 2 match di pugilato Light Boxe, 8 incontri di pugilato olimpico AOB e un incontro professionistico, che vedrà sul ring duellare il pugile della Crea Boxe Stefano Ramundo, detto anche Turbo’ e Davide Calì. Una sfida da seguire: Ramundo, infatti, vanta uno score composto da 8 vittorie in altrettanti combattimenti e l'anno scorso è stato il vincitore del Trofeo delle Cinture WBC-FPI. Saranno presenti due ospiti d'onore il Campione Olimpico Roberto Cammarelle (medaglia d'oro ai Giochi di Pechino del 2008, argento alle olimpiadi di Londra del 2012, e campione del mondo dilettanti nel 2007 e nel 2009, Campione d'Europa nel 2004, 2005, 2006 e 2007) e Luigi Minchillo, olimpico a Montreal 1976, campione d'Italia e d'Europa dei pesi medi junior più volte sfidante al titolo Mondiale dei professionisti negli anni 80.

 Beach rugby a Pescara

Otto squadre, più di cento atleti e quasi 12 ore di rugby: questi i numeri della tanto attesa prima tappa pescarese del trofeo nazionale di Beach Rugby, che si svolgerà sabato 18 giugno allo stabilimento balneare “La Capannina”. Stamani, al Comune di Pescara, la presentazione dell’evento, alla presenza del sindaco, Carlo Masci, dell’assessore allo Sport Patrizia Martelli, dell’assessore alla Sicurezza Urbana, Politiche Sociali e per la Famiglia Adelchi Sulpizio, del presidente della commissione finanze Salvatore Di Pino, del presidente CRA Federazione Rugby Marco Molina, del vicepresidente CRA Federazione Rugby Giuseppe Luciani, e del presidente del Pescara Rugby Asd Angelo Cavarocchi. Il torneo, organizzato dalla Società Sportiva Pescara Rugby ASD, in collaborazione con la Federazione Italiana Rugby, il Comitato Regionale Abruzzo (CRA) della Federazione e con il patrocinio del Comune di Pescara, ospiterà numerosi atleti che arriveranno non solo dall’Abruzzo, ma anche da Lazio, Marche e Campania. Saranno appunto otto le squadre in gara, tra cui Pescara Rugby, Abruzzo Rugby Rebels, Avezzano Rugby, Belli Dentro, Sabbie Mobili e Santa Maria Capua Vetere. 

Il campo da gioco sarà allestito all'interno dell’area del lido La Capannina, nelle adiacenze dell’area della Madonnina e del Ponte del Mare. Non mancheranno gli stand di tutte le società sportive partecipanti, momenti di divertimento e il tradizionale “terzo tempo”. Nello specifico, la giornata di sabato inizierà con attività di Minirugby. La mattinata sarà infatti dedicata ai piccoli atleti delle varie under, dalla 7 alla 13, che delizieranno il pubblico con delle dimostrazioni amichevoli. Il torneo vero e proprio inizierà alle ore 14.30; ogni squadra giocherà con 12 giocatori, di cui cinque in campo e sette in panchina, dato l’elevato turnover. Ogni partita durerà 10 minuti con due tempi da 5 e un intervallo da 3. I tempi così ristretti garantiranno per gli spettatori azioni rapide e coinvolgenti e conclusioni immediate e spettacolari. Si giocheranno due gironi da quattro squadre, ogni girone avrà una sua classifica e le finali saranno disputate cominciando dalle quarte, per poi proseguire con le terze, le seconde e, infine, con le prime. L’evento si concluderà alle 19.45 con le premiazioni, a cui seguirà il famoso Terzo Tempo, previsto proprio all’interno del Lido La Capannina. 

 

 Memorial Di Toro-Fantini rinnova la sua etichetta di corsa “vetrina” del ciclismo giovanile

A Sant’Eusanio del Sangro il 19 giugno lo spettacolo del ciclismo giovanile nel nome di Mario Di Toro e Giuseppe Fantini Sulle ali del successo ottenuto lo scorso anno con una prima edizione “in sordina”, il Memorial Di Toro-Fantini rinnova la sua etichetta di corsa “vetrina” del ciclismo giovanile, in ricordo di due personalità di spicco del movimento abruzzese del recente passato: Giuseppe Fantini (direttore sportivo e componente della struttura tecnica del comitato regionale della Federciclismo abruzzese) e Mario Di Toro (storico presidente regionale del comitato FCI Abruzzo dal 1992 al 1997, molto attivo in ambito dirigenziale e nel dietro le quinte di tutte le gare ciclistiche disputate nella nostra regione). Alessio Di Toro e Domenico Fantini, i veri deus ex machina che si avvalgono del supporto tecnico dell’Asd Guarenna 3.0, dell’Avis di Sant’Eusanio del Sangro (sezione di Brecciaio) e con il patrocinio dell’amministrazione comunale locale, si sono già prodigati da mesi per confezionare questa nuova edizione con l’assegnazione del titolo regionale strada FCI Abruzzo per la categoria allievi, nell’intento di compiere in breve tempo il salto di qualità. Teatro di battaglia il circuito ondulato di 12,2 chilometri da compiere sei volte con la partenza da Contrada Brecciaio e il passaggio della corsa per la strada provinciale Pedemontana-Percotti, le contrade Candeloro, Saponelli, Passoterrato, Marioli e Tori per ritornare all’arrivo verso quella di Brecciaio. “Abbiamo spostato la gara dal territorio comunale di Lanciano a quello di Sant’Eusanio del Sangro – spiega Alessio Di Toro - con un circuito valido tecnicamente perché sono le strade dove mio padre Mario si allenava e dove ha iniziato la sua carriera da corridore anche Giuseppe Fantini. Quest’anno è stato fatto uno sforzo supplementare non solo col cambio di data ma l’abbiamo portata a campionato regionale e come gara di conclusione del Trittico della Val di Sangro”. Gli fa eco l’altro co-organizzatore Domenico Fantini: “Con impegno e volontà, vogliamo portare avanti una manifestazione che possa durare nel tempo perché non possiamo dimenticare la memoria di mio padre Giuseppe e di un grande e stimato dirigente come Mario Di Toro che hanno impreziosito la storia del ciclismo regionale abruzzese. Un grazie sentito all’amministrazione comunale di Sant’Eusanio del Sangro e agli sponsor Di Toro Assicurazioni, Pasticceria Veronese, Di Loreto Costruzioni, Cooperativa Produttori Tabacco srl, Macelleria Caporale, Gramburger Italia di Rocco Finardi e Caravaggio Vincenzino Autotrasporti nazionali ed internazionali”.

 

A Campo di Giove l’omonima Granfondo del circuito Mtb Abruzzo Cup

Successo per la quinta edizione della ripartenza Con notevole partecipazione (oltre 150 gli iscritti) è tornata agli onori delle cronache dopo un biennio consecutiva di pausa a causa dell’emergenza sanitaria nazionale, la Granfondo Mtb Campo di Giove appartenente al circuito Mtb Abruzzo Cup. Un’iniziativa apprezzabile sotto molti aspetti e ben orchestrata per la quinta volta dagli organizzatori del Bike Shock Team che ha permesso ai partecipanti di prendere parte sul percorso unico granfondo di 45 chilometri sviluppato tra i pendii e gli altopiani dei comuni di Campo di Giove e Cansano, caratterizzato dai paesaggi di natura incontaminata e selvaggia offerti del Parco Nazionale della Maiella e dalla Macchia di Secina. Nonostante le salite e i vari dislivelli, la vittoria si è risolta in un duello in volata nella quale ha prevalso il campione italiano marathon Luigi Ferritto (biker campano in forza al Team Giannini) avendo la meglio sul reatino Franco Casella (Dama Pasolini Bikepro), staccato di 6 minuti il pescarese di Nocciano Manuel Scipione (Dama Pasolini Bikepro) che ha completato il podio. Al femminile Karin Sorgi (Lineaoro Bike Avezzano), Rosalba Caldarola (Like Mtb), Emanuela Santese (Functional Fit), Martina D’Ettorre (Cicli Sport Mania) e Claudia Di Carlo (Functional Fit) sono state le principali protagoniste sul medesimo percorso. VINCITORI DI CATEGORIA Juniores: Filippo Del Coco (Dama Pasolini Bikepro) Open: Franco Casella (Dama Pasolini Bikepro) Master donna junior: Martina D'Ettorre (Cicli Sport Mania) Master donna: Karin Sorgi (Lineaoro Bike Avezzano) Elite sport: Marco Paiorisi (Attitude Team) Master 1: Luca Alfano (Attitude Team) Master 2: Alessio Ruzza (Bike Shock Team) Master 3: Luigi Ferritto (Team Giannini) Master 4: Massimiliano Di Sabatino (Rampiclub Val Vibrata) Master 5: Gianluca Le Donne (Mtb Scanno) Master 6: Paolo Altamura (Team Go Fast) Master 7: Marco Fortunato (Lineaoro Bike Avezzano) Master 8: Lorenzo D'Aversa (El.Ca Di Tizio)

CLASSIFICHE A CURA DI CRONOTAG https://www.cronotag.it/images/2022/2022_06_12_Campo_di_Giove/2022_06_12_Campo_di_Giove_Classifica_Assoluta.pdf https://www.cronotag.it/images/2022/2022_06_12_Campo_di_Giove/2022_06_12_Campo_di_Giove_Classifica_Categorie.pdf

 

Gemellaggio tra Club Aquatico Pescara e Azura Florida Aquatics

Presentazione - mercoledì 15 giugno 2022 h 11:30 – Sala Giunta

Julimar Avila e Yeziel Morales stanno rifinendo dal 6 giugno, presso le piscine Le Naiadi di Pescara, la preparazione ai Campionati mondiali di nuoto di Budapest.
I due atleti in Ungheria difenderanno rispettivamente i colori dell’Honduras
e di Porto Rico: sono solo due dei tanti campioni fomati da Gianluca Alberani, coach italiano, all’Azura Florida Aquatics di Fort Lauderdale. Azura ha avuto nuotatori e allenatori provenienti da più di 76 paesi, dalla sua fondazione nell’agosto 2013, e ha portato alla qualificazione olimpica ben dodici atleti di dieci nazionalità differenti. Alberani e i due atleti saranno accompagnati domani a Palazzo di città dal presidente del Club Aquatico Riccardo Fustinoni per un incontro col sindaco Carlo Masci e con l’assessore allo Sport Patrizia Martelli. Sarà l’occasione per confermare e rafforzare
il gemellaggio tra lo stesso club Aquatico Pescara e l’Azura Florida Miami, intesa che ha prodotto una proficua collaborazione per il settore nuoto.

Il progetto di collaborazione è partito con un accordo di consulenza e con uno stage di allenamento a inizio settembre 2021 alla Piscina Provinciale ed  è continuato costantemente con gli allenatori del Club tramite contatti telefonici e video conferenze durante tutta la stagione. A Pasqua 2022 una delegazione di atleti pescaresi è partita per una settimana di collegiale a Miami, e si è potuta allenare con gli atleti del gruppo Azura effettuando due allenamenti in vasca al giorno e sessioni a terra che hanno di fatto arricchito tecnicamente i giovani abruzzesi di età compresa tra i 13 e i 18 anni.

 

Ultima modifica il Giovedì, 16 Giugno 2022 16:10

chiacchiere da ape

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
33233743