Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Martedì, 21 Giugno 2022 09:50

Estate/eventi in Abruzzo della settimana fino al 26 giugno 2022

Scritto da A.C.

Tanti appuntamenti in Abruzzo in questa settimana

 

Abbateggio, festival della musica all'Ecomuseo “Tholos”

Domenica 26 giugno 2022 al “Tholos” l’ecomuseo della Valle Giumentina in località Abbateggio, nel cuore del Parco Nazionale della Maiella, prenderà il via la prima edizione del GIUMENTINA FEST, festival di musica, teatro e arte popolare con la la Direzione Artistica di CuntaTerra e Sebastian Giovannucci e organizzato in collaborazione con la cooperativa il Maggiociondolo. La prima giornata di festival, domenica 26 giugno, si aprirà alle 16.00 con le attività dedicate ai più piccoli e alle famiglie tra cui laboratori in natura a cura del Maggiocondolo e visite guidate al museo. Alle 17.30 le danzatrici e i danzatori di CuntaTerra, Alessandro Salerno, Chiara Spina e Claudio D’Alò, coinvolgeranno i partecipanti in un laboratorio di danza tradizionale sulla saltarella e sulla ballarella dell’area occidentale della Maiella. Alle 19.30 prenderà il via il concerto dei Lupi della Maiella, gruppo di musica tradizionale abruzzese che per l’occasione si esibirà in formazione completa a cinque elementi: Marcello Sacerdote (voce, percussioni tradizionali e zampogna), Sebastian Giovannucci (voce e mantici tradizionali), Alessandro Salerno (voce, percussioni e tamburi a cornice), Saverio Di Pasquale (chitarra e bouzouki), Berardo Piccioni (basso tuba).

 Tutto pronto per il 19° raduno Ferrari in Val Vibrata

- 25 e 26 giugno 2022 Sabato 25 giugno, alle ore 15,30, con il raduno in Piazza Europa a Sant’Egidio alla Vibrata e le iscrizioni ufficiali, inizierà il 19° Memorial “Abramo Guercioni” – 1° Gran Premio Città di Sant’Egidio alla Vibrata - organizzato dalla Scuderia Ferrari Club Villa Rosa di Martinsicuro, guidati dal presidente Dino Natali. Alle 17,30 partenza con percorso di regolarità lungo la Val Vibrata; 20,30 ritrovo presso il ristorante Dejavu e successiva premiazione degli equipaggi Ferrari con il miglior punteggio; 23,30 rientro degli equipaggi nei punti di pernotto. Il giorno successivo, Domenica 26 giugno, ritrovo e timbro-presenza presso il Bar Canarino di Villa Rosa; 10,30 partenza del secondo percorso di regolarità fino alla Cantina di Colonnella, passando per il lungomare di Tortoreto; 13,00 pranzo dal ristorante Vana Vana di Villa Rosa e premiazione del secondo percorso di regolarità e classifica finale con la consegna dei trofei da parte delle autorità cittadine. Secondo le previsioni degli organizzatori gli equipaggi iscritti dovrebbero raggiungere le 30 unità, provenienti dalle regioni Abruzzo e Marche, ed altri club dal Lazio. I volontari della Protezione Civile “Gran Sasso d’Italia”di Sant’Egidio alla Vibrata, guidati dal suo presidente, Fabrizio Roccetti, garantirà il regolare svolgimento della manifestazione garantendo la sicurezza durante la manifestazione.

 Chieti, “Pianiste all’Opera”, esibizione di pianoforte a sei mani

Domenica 26 giugno, alle 18. 30, l’Auditorium “Le Crocelle” ospiterà il concerto di solidarietà TRIO “Pianiste all’Opera”, esibizione di pianoforte a sei mani in “La Trilogia popolare di Giuseppe Verdi – Fuoco e gelosia, passione e inganno, sentimento e intrigo”. L’evento è stato organizzato e fortemente voluto dalla nostra Officer Lions Clubs International Foundation, Ettyna Dedeo e dalla Presidente Emanuela Marchione. Il Club Teatino, composto da sole donne, da più di trent’anni si occupa della realizzazione di service relative alle cinque aree di intervento individuate dal Lions International: salute, comunità, giovani e sport, ambiente e scuola. Il concerto sarà tenuto da Rossella Masciarelli, Michela De Amicis e Erika Vicari, tre pianiste di fama internazionale, che hanno calcato i palcoscenici di tutto il mondo incantato il pubblico con la maestria unica del gioco di mani a sei. Il trio “Pianiste all’Opera” si è costituito nel 1996, amalgamando le esperienze artistiche delle tre musiciste. La particolarità della formazione (tre pianiste su un solo pianoforte) e del repertorio accomunano al virtuosismo tecnico sfumature tipiche della tessitura orchestrale. Il loro repertorio comprende musiche originali per pianoforte a sei mani, risalenti alla metà dell’Ottocento, composte da Angelo Panzini e Giusto Dacci sui temi delle più belle opere di Giuseppe Verdi e spazia inoltre a brani di Rossini, Bizet, Liszt, Gounod, Puccini e altri rielaborati dal Trio stesso. Il Trio, regolarmente invitato a tenere concerti per importanti Festival e Istituzioni musicali, ha tenuto oltre 500 concerti in Italia e all’estero. La raccolta fondi, a contributo volontario, sarà destinata ad interventi laddove si verifichino disastri ambientali, come alluvioni, incendi e terremoti.

Fossacesia: due libri dedicati alla detenzione femminile.

"Voci di donne: al di là del muro" è il titolo dell’incontro pubblico che il prossimo 24 giugno, alle ore 17:30, si terrà a San Giovanni in Venere nel Parco dei Priori per la presentazione di due libri dedicati alla detenzione femminile nelle carceri. Ad organizzare l’appuntamento, patrocinato dal Comune di Fossacesia, il Rotary Club Lanciano-Costa dei Trabocchi. Saranno presenti la Dr. Annita Vesto, autrice del volume "Lettera d'amore per te", e il Dr. Antonio Giammarino, che ha scritto "Donne che si ritrovano dentro". Interverranno il Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, l’Assessore alla Cultura, Maura Sgrignuoli, il prof. Gianni Orecchioni, Presidente Casa Editrice Carabba, di Lanciano, la Dr. Rita Cericola, Sovrintendente Capo della Casa Circondariale di Lanciano, l’Ispettore Superiore di Polizia Penitenziaria, Pellegrino Gaeta, Presidente IPA Abruzzo. Il dibattito sarà moderato dall’avv. Barbara Rosati, Presidente del Rotary Club Lanciano-Costa dei Trabocchi.  

Secondo appuntamento per l’Hai Bin Rock Festival di Pescara 2022.

Dopo lo strepitoso sold out di Dennis Stratton, ex chitarrista degli Iron Maiden, all’Hai Bin di Pescara venerdì 24 giugno si esibiranno in concerto gli Hells Bells.

Pescara. 248° Anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza

Alle 9.30 di venerdì 24 giugno 2022, presso la Banchina sud del Porto Canale sulla foce del fiume Pescara, all’altezza del Ponte del Mare, sarà celebrato il 248° Anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza. Per la cerimonia saranno schierate tutte le componenti del Corpo operanti nel capoluogo adriatico e in provincia, tra cui gli A.T.P.I. (meglio noti come “baschi verdi”) a 50 anni dalla loro istituzione, le unità cinofile, i militari del Comando Provinciale e del Reparto Operativo Aeronavale e la locale sezione dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (A.N.F.I.). Nel corso della manifestazione si terrà anche una dimostrazione delle potenzialità dei mezzi navali ed aerei in dotazione alle Fiamme Gialle pescaresi, tra cui l’elicottero AW139 e la Vedetta Veloce serie 800, che sfileranno lungo il fiume durante l’evento.

Pescara. DermoArt Collection, il nuovo progetto di Toni Belfatto con la partecipazione di Vittorio Sgarbi

La presentazione ufficiale domenica 26 giugno all’Aurum di Pescara – Conto alla rovescia per l’evento d’arte DermoArt Collection, ideato dal dermopigmentista abruzzese Toni Belfatto, con la partecipazione del critico d’arte Vittorio Sgarbi. Dove sarà allestita la mostra composta da opere ispirate al mondo della dermopigmentazione, disciplina per la quale Belfatto è conosciuto in tutto il mondo, e al concetto di bellezza. A completare l’evento ci sarà la presentazione del libro d’arte da collezione DermoArt Collection, con la prefazione di Sgarbi, che racchiude i lavori artistici. 

Premio Spazio Bianco 2022 per l'imprenditoria femminile

Si terrà sabato 25 giugno alle ore 18.30, presso la Galleria Spazio Bianco a Pescara la cerimonia di premiazione del Premio Spazio Bianco 2022 per l'imprenditoria femminile, ideato e curato dal critico d'arte e letterario Massimo Pasqualone e presieduto da Gisella Bianco, proprietaria della Galleria, con il patrocinio di numerose associazioni culturali abruzzesi.

Il premio- dicono gli organizzatori- è rivolto alle imprenditrici ed alle dirigenti d'azienda che hanno mostrato in questo periodo una resilienza straordinaria in un tempo difficile e complesso come questo ed è stato assegnato a  Alessia Belforte, Gioia D'Amico, Federica Toccaferro, Luciana Ferrone, Maria Stefania Peduzzi, Valentina Di Camillo, Stefania Ricci, Diana Frascarelli, Rita Annecchini, Federica Chiavaroli, Stefania De Santis, Elena Di Ghionno, Marina Cvetic, Stefania Bosco, Angiolina Velenosi, Gabriella D'Orazio, Chiara Ciavolich, Irini Pervolaraki, Bianca Saquella, che riceveranno un dono artistico realizzato da Carmine Galiè.
Inoltre verrà inaugurata la collettiva di pittura e di arti figurative Spazio Bianco Artedonna, sempre curata da Pasqualone, che ha selezionato, con la direzione della Galleria Spazio Bianco, le seguenti artiste: Patrizia Amoretti,Gabriella Di Felice,Maria Pierdomenico,Marina Iacovetti,Chiara Reggiani,Stefy Ponzi,Oana, Nadia Viola, Paola Nicotra, Antonella D'Angelo, Annarita Tartaglia, Patrizia Vespaziani, Valeria Verlengia. Sabrina D'Angelo, Barbara De Zanet, Arianna Leardi, Ada Villa, Iryna Shcherbakova, Maria Basile, Fiorella Mammarella, Rossella Caldarale, Concetta Daidone, Eugenia Tabellione.
La lezione concerto del fisarmonicista Vincenzo De Ritis impreziosirà l'evento, in un connubio unico tra arte, musica, imprenditoria, bellezza.

Vasto. Tutto Shakespeare in una notte

Sabato 25/06 – H 21 – Grido CineTeatro L'accademia del Grido in collaborazione con la Compagnia Stabile del Molise è lieta di presentare lo spettacolo di fine anno del corso di recitazione, Tutto Shakespeare in una notte, gli allievi-attori andranno in scena sabato 25 giugno alle 21:00 presso il Grido CineTeatro in via Madonna dell'asilo 13, a Vasto. Giullari, buffoni, matti, questi sono gli attori dell’accademia del Grido di Vasto che con le loro follie hanno dato vita al rutilante mondo di Shakespeare. Come? Mettendo in scena tutto il corpus di opere del Bardo in una notte. Partendo dal buon proposito di condividere col pubblico il frutto del loro lavoro, col procedere delle prove i nostri artisti si rendono conto di qualche carenza nello studio dell’opera omnia; ma lo spettacolo deve andare avanti comunque e tra dissertazioni filosofiche e cortocircuiti di ignoranza crassa, teatro nel teatro, teatro fuori dal teatro e fuori da qualsiasi grazia divina, i capitoli del piccolo manuale shakespeariano si concatenano velocemente in capitomboli clowneschi. Questi attori distorti svolazzeranno tra le donne e gli uomini più famosi della storia della letteratura dandone una lettura – diciamo così – molto personale. Cialtroni poetici: i nostri affabulatori ci insegneranno ad amare o a rinnovare l’amore per uno dei padri più ammirati del teatro universale: William Shakespeare, il quale pazientemente - da circa mezzo secolo - vede la propria opera presa a pretesto per messe in scena di ogni livello, alto o basso, tutte volte a celebrare l’inappagabile bisogno di fantasia che il suo lavoro ha sempre fatto scaturire dai nostri piccoli ingegni. Caro pubblico, non sentirti al sicuro, perché questa centrifuga di passioni, emozioni, morti e resurrezioni coinvolgerà anche te…speriamo! Spettacolo a pagamento, posto unico, costo del biglietto intero 8,00 € - ridotto (fino ai 12 anni) 5,00 €. E' possibile prenotare e acquistare i biglietti presso la sede della Mpa Music Player Academy in C.so Mazzini 167 a Vasto oppure, direttamente al botteghino del Grido CineTeatro in via Madonna dell'Asilo 13 che aprirà un'ora prima dell'inizio dello spettacolo.

Barocco Frentano” Convento della Santissima Annunziata di Orsogna

Si terrà sabato 25 Giugno alle 21 presso il magnifico Convento della Santissima Annunziata di Orsogna, il concerto dell'Ensemble “Barocco Frentano” diretto da Giuseppe Rullo.  La nuova formazione cameristica ha esordito il 5 Giugno scorso a Lanciano e proporrà un programma di musica sacra di straordinaria bellezza, tra cui lo “Stabat Mater” di Giovanni Battista Pergolesi, opera per due voci soliste e archi molto apprezzata da Bach che rappresenta una delle composizioni più sublimi di tutta la storia della musica sacra: dodici movimenti che descrivono in modo compatto e quasi simbolico le venti stanze della passione di Cristo. Sarà eseguito anche l' “Adagio dal Concerto in Do minore” di Benedetto Marcello e il “Preludio strumentale” nella forma di ouverture francese dall'Oratorio “Messiah” di Georg Friedrich Händel. L'evento è organizzato dalla Società Italiana di Cultura presieduta da Andrea Mascitti in collaborazione con Fr. Rocco Ruccolo del Convento Santissima Annunziata di Orsogna, fondato nel 1448 per espressa volontà di San Giovanni da Capestrano.  L'Ensemble “Barocco Frentano” è composto da Mariella Flamminio (Soprano), Monica Astolfi (Mezzosoprano), Laura Susi (Organo), Anton Bianco (Violino I, Solista), Alessandro Giuliante (Violino II), Pierluigi Cotellessa (Viola), Paolo Crisante (Violoncello), Alessandro Carabba (Contrabbasso). A dirigere sarà il Maestro Giuseppe Rullo, pianista, compositore e docente di Lanciano.  

Grandi nomi a Francavilla al Mare per "SquiLibri"; al via anche la "Fiera del libro"dell'editoria indipendente

Tre giorni di "SquiLibri - Festival delle Narrazioni" che animerà il cuore di Francavilla al Mare dal 24 al 26 giugno.

Dopo i primi appuntamenti che hanno dato solo un assaggio di ciò che sarà il Festival in questa sua prima edizione dai grandi nomi si prosegue con appuntamenti che prevedono grandi nomi: presenti infatti tra gli altri i finalisti del Premio Strega con lo Strega Tour, Dacia Maraini, Paolo Crepet, Nina Zilli, Michela Marzano, Pierdante Piccioni (Doc - nelle tue mani), Gabriella Genisi (Lolita Lobosco), Michele Zatta con l'attore Rai, Giacomo Giorgi (Mare fuori – Sopravvissuti), Enrica Tesio, Remo Rapino, Maura Chiulli, Stefano Redaelli, Pierpaolo Capovilla, Paolo Fiorucci, Alessandro Scafi, Cinaski.

All'interno del Festival, che nasce da un'idea dello scrittore abruzzese Peppe Millanta, direttore artistico, e organizzato dal Comune di Francavilla con il sindaco Luisa Russo e l'Assessore alla Cultura Cristina Rapino e con la collaborazione della Scuola Macondo e della Angelozzi Comunicazione, ci sarà anche una Fiera del Libro, uno spazio dedicato all'editoria indipendente con il meglio dell'offerta nazionale.

Saranno ben 27 gli editori presenti come spiega Francesco Coscioni della Neo Edizioni, una delle case editrici più rappresentative del nostro territorio, coorganizzatore della fiera collocata nel piazzale antistante la Sirena: "ci saranno dei veri e propri stand per le case editrici indipendenti in questo meraviglioso contesto offerto dal Festival ed è una soluzione adottata di proposito per permettere agli editori di stare fianco a fianco, non c'è concorrenza infatti. Ci troviamo quasi di fronte ad un piccolo Salone del Libro simile a quello di Torino. Curiosi ed appassionati possono passeggiare tra gli stand, osservare, studiare, comprare libri e scegliere i cataloghi degli editori completi delle loro proposte. Ci sarà sicuramente una grande risposta e sono tante le novità da scoprire in questa fiera".

Giulianova scopre lapide disperso in Serbia nel secondo conflitto mondiale

 
Si terrà sabato prossimo, 25 Giugno 2022, nel cimitero comunale di Giulianova, alle ore 10, la cerimonia di scoprimento di un’ epigrafe marmorea in memoria di Edmondo Feliciani, nato a Giulianova il 25 giugno 1913,
internato in Serbia e disperso nel corso del Secondo Conflitto mondiale. La famiglia Feliciani ha sistemato a proprie spese la lapide in ricordo del congiunto, nella cappella di famiglia. Parteciperanno le autorità civili, militari e religiose, oltre alle associazioni combattentistiche e di volontariato. L’attore Roberto Di Donato leggerà testi di deportati italiani nei lager nazisti. Sarà una cerimonia breve e sentita, a conclusione delle ricerche storiche condotte
dal giornalista Walter De Berardinis e da Rino Giangrande, parente del caduto e Presidente onorario della sezione dell’ Anpi di Avetrana (Ta).
Prezioso l’interessamento del nipote Flaviano Feliciani, che ha attivato i canali istituzionali per l’ottenimento della Medaglia d’onore, ricevuta lo scorso 2 giugno.

La Festa Della Musica 2022 a Mosciano Sant’Angelo, Bellante e Giulianova.

Il Festival ArteinCanto, giunto alla XIV edizione, apre quest’anno con un’anteprima di 3 eventi inseriti nel calendario nazionale della Festa della Musica. La manifestazione è nataInizio modulo il 21 giugno del 1982 in Francia e dal 1985, Anno Europeo della Musica, si è sviluppata in Europa e nel mondo. Dal 1995 Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città fondatrici dell'Associazione Europea Festa della musica. Dal 2016 in Italia, grazie alla presenza istituzionale del Ministero dei Beni Culturali e turistici, ogni anno aderiscono più di 700 città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale. Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate, in tutte le città, principalmente all'aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni età e genere. L’edizione 2022, dedicata a David Sassoli, ha per tema il “Recovery Sound Green Music Economy” ed è totalmente in linea con lo spirito del Festival Arteincanto che quest’anno ha per titolo “Verdi Vibrazioni”. “Verde” come tutto il nostro Abruzzo, regione dei parchi, “Verde” come l’età dei ragazzi che compongono l'Orchestra Giovanile d’archi del Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo, che sotto la direzione del M° Donato Reggi, domani 21 giugno solstizio d’estate eseguirà “BAROCCO CHE PASSIONE” concerto con musiche di Bach, Vivaldi, Purcell nella suggestiva cornice del Chiostro del Convento S.S.Sette Fratelli a Mosciano Sant'Angelo (TE) Altri due i concerti in programma in collaborazione con i Conservatori di Pescara e Teramo il 25 giugno a Bellante (ore 21:00) in piazza Arengo con il Duo di Fisarmoniche Azzaro-Alcini in “FISARMONICA AL QUADRATO” con musiche di Vivaldi, Bacalov, Piazzolla e il 27 giugno a Giulianova nel Duomo di San Flaviano (ore 18:30) con “SACRUM CONVIVIUM” concerto del coro di voci bianche del conservatorio di Pescara diretto dal M° Paola Ciolino con bellissime pagine sacre di Fauré, Delibes, Mozart. Come nello spirito della Festa della Musica tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito e per attenzione all’ambiente non verranno stampati programmi di sala, che saranno disponibili attraverso un QR code da utilizzare con il proprio smartphone. 

Stasera, solstizio estivo. La Festa Della Musica 2022 a Mosciano Sant’Angelo, Bellante e Giulianova.

Il Festival ArteinCanto, giunto alla XIV edizione, apre quest’anno con un’anteprima di 3 eventi inseriti nel calendario nazionale della Festa della Musica. La manifestazione è nata il 21 giugno del 1982 in Francia e dal 1985, Anno Europeo della Musica, si è sviluppata in Europa e nel mondo. Dal 1995 Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città fondatrici dell'Associazione Europea Festa della musica. Dal 2016 in Italia, grazie alla presenza istituzionale del Ministero dei Beni Culturali e turistici, ogni anno aderiscono più di 700 città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale. Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate, in tutte le città, principalmente all'aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni età e genere. L’edizione 2022, dedicata a David Sassoli, ha per tema il “Recovery Sound Green Music Economy” ed è totalmente in linea con lo spirito del Festival Arteincanto che quest’anno ha per titolo “Verdi Vibrazioni”. “Verde” come tutto il nostro Abruzzo, regione dei parchi, “Verde” come l’età dei ragazzi che compongono l'Orchestra Giovanile d’archi del Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo, che sotto la direzione del M° Donato Reggi, domani 21 giugno solstizio d’estate eseguirà “BAROCCO CHE PASSIONE” concerto con musiche di Bach, Vivaldi, Purcell nella suggestiva cornice del Chiostro del Convento S.S.Sette Fratelli a Mosciano Sant'Angelo (TE) Altri due i concerti in programma in collaborazione con i Conservatori di Pescara e Teramo il 25 giugno a Bellante (ore 21:00) in piazza Arengo con il Duo di Fisarmoniche Azzaro-Alcini in “FISARMONICA AL QUADRATO” con musiche di Vivaldi, Bacalov, Piazzolla e il 27 giugno a Giulianova nel Duomo di San Flaviano (ore 18:30) con “SACRUM CONVIVIUM” concerto del coro di voci bianche del conservatorio di Pescara diretto dal M° Paola Ciolino con bellissime pagine sacre di Fauré, Delibes, Mozart. Come nello spirito della Festa della Musica tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito e per attenzione all’ambiente non verranno stampati programmi di sala, che saranno disponibili attraverso un QR code da utilizzare con il proprio smartphone.  

Pescara. "Ennio x Ennio" organizzato dai Premi Internazionali Flaiano

Il 22 giugno prossimo presso l'Aurum di Pescara, si svolgerà nell'ambito di Culturaurum, il concerto "Ennio x Ennio" organizzato dai Premi Internazionali Flaiano in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara. Sarà l'orchestra giovanile "12 Note Città di Pescara" composta dagli allievi provenienti da tutte le scuole della Rete "12 Note alta fedeltà" a suonare le musiche del grande compositore Ennio Morricone che ha musicato le colonne sonore dei film più importanti e più noti. L'orchestra coordinata dalla Prof.ssa Manuela Martelli e diretta dal M°Riccardo Rossi nata come progetto per i giovani, è stata sempre più apprezzata per la qualità dell'offerta musicale proposta. Attraverso la musica di Ennio Moricone, verrà onorato un altro grande protagonista del cinema italiano e mondiale, Ennio Flaiano e in qualche modo "tirerà la volata" alle due settimane di eventi dei Premi Flaiano che inizieranno il 27 giugno prossimo. Un monumento della musica ed un monumento del cinema, accomunati dallo stesso nome, Ennio, che hanno lavorato in un'epoca straordinaria per il cinema italiano, il primo scrivendo musiche indimenticabili e caratterizzanti dei film ed il secondo scrivendo le sceneggiature tra le più importanti del cinema mondiale. Entrambi uomini da Oscar. Per i Premi Flaiano, avere contribuito alla realizzazione di questo concerto, significa continuare ad andare nella direzione dei giovani, dei talenti da scoprire e da aiutare ad emergere, nella convinzione che fare cultura significhi anche coinvolgere le giovani generazioni e avvicinarle alla musica, al cinema, all'arte in generale.

Funambolika a Pescara.

Ghiotta anteprima di Funambolika sotto un magico chapiteau dentro il Porto Turistico: iniziata il 20 giugno e in replica fino al 26 giugno con un grande progetto creato durante il lockdown. La sedicesima edizione di Funambolika - Festival Internazionale del Nuovo Circo, prende il via con una imperdibile anteprima-evento: un vero circo itinerante con il tendone, che magicamente approderà all'interno del Porto Turistico - Marina di Pescara, di fianco all'arena, con inizio lunedì 20 giugno e con successive sei repliche dal 21 al 26 giugno, alle 21.15. Raffaele De Ritis, fondatore del festival prodotto dall'Ente Manifestazioni Pescaresi, ha scovato quest'anno una nuovissima compagnia circense, il "Teatro delle Foglie", che proporrà la creazione “Kairos”, un viaggio onirico adatto al pubblico di tutte le età. "Teatro nelle Foglie" è un progetto artistico itinerante, sotto il cui tendone si uniscono la forza del circo, l’improvvisazione del teatro di strada e la poesia del teatro di figura. Motore di questo progetto sono quattro artisti poliedrici da anni sulle scene, come clown, attori, acrobati; da anni al servizio della narrazione per immagini, come scenografi, autori, registi. Così spericolati da decidere di credere nei propri sogni, da qualche anno si sono decisi a costruire il proprio spazio mobile di arte e di vita, prendendo spunto dai circhi tradizionali che viaggiano di paese in paese.

Giulianova, incontro sul Brigantaggio il 23 giugno.

Giunge alla quinta edizione, dopo due anni di fermo causati dalla pandemia, la rassegna “Giovedì in terrazza. Incontri di arte, storia e musica a Palazzo Bindi” curata dalla direzione del Polo Museale Civico e della Biblioteca comunale "V. Bindi" di Giulianova. Gli incontri, moderati dal direttore Sirio Maria Pomante ritroveranno la loro consueta cornice sulla suggestiva terrazza del Palazzo Bindi in corso Garibaldi, sede della Biblioteca e della Pinacoteca civiche “Vincenzo Bindi”, giovedì 23 e 30 giugno, 7 e 14 luglio 2022 alle 21.15. Sostenuti dall’Assessorato alla Cultura, gli incontri, nati nel 2016, intendono contribuire a fare della dimora donata da Vincenzo Bindi, eminente e munifico intellettuale scomparso nel 1928, il luogo prediletto per approfondire temi legati soprattutto al mondo abruzzese, seguendo i poliedrici interessi dell’illustre guliese. Nel primo appuntamento, quello del 23 giugno, sarà presentato il volume “Fonti per lo studio del Brigantaggio Meridionale (secoli XVIII – XIX)” con la curatrice Francesca Fausta Gallo, preside e ordinario di Storia Moderna della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Teramo, e con gli autori Ottavio Di Stanislao, direttore dell'Archivio di Stato di Teramo, e Angelo Rinaldi, Dottorando in Storia dell'Europa dal Medioevo all'età contemporanea presso l'Università di Teramo. Il libro, edito da Ricerche&Redazioni apre la Collana "I quaderni di Scienze Politiche" diretta dalla professoressa Francesca Fausta Gallo. Le ricerche sul brigantaggio, nell’ultimo ventennio, si sono moltiplicate soprattutto grazie all’emergere di nuovi campi di ricerca e di inedite linee interpretative. Con questo volume, che scaturisce da un seminario tenutosi a Teramo il 10 giugno del 2021, si vuole dare nuova centralità soprattutto alle fonti, a partire da quelle archivistiche. Nella prima parte del volume, i saggi degli archivisti dei principali archivi di stato abruzzesi – Teramo, Pescara, Chieti – presentano una ricognizione sulle fonti utili per una ricerca sul brigantaggio, tenendo presente una cronologia ampia, non schiacciata sul “brigantaggio post-unitario”, e provando a restituire la variegata complessità del fenomeno, al di là di precostituite e ormai superate differenziazioni tra un “brigantaggio politico” e un “brigantaggio sociale”. Nella seconda parte vengono presentate alcune ricerche inedite, ognuna delle quali si è concentrata sull’indagine di una fonte specifica per tipologia (fonti iconografiche, diari, fonti giudiziarie), per cronologia (dal XVIII al XX secolo), per luogo di produzione e conservazione. Significativa inoltre per il legame con la collezione artistica della Pinacoteca civica “Vincenzo Bindi”, l’immagine scelta per la copertina: si tratta infatti di una stampa che raffigura “Briganti durante l’assedio a Civitella del Tronto del 1860/61” tratta da un’opera di Gonsalvo Carelli (Napoli, 1818-1900).

Ziantoni, lo chef stellato al TEDx L'Aquila: “Frequentate i vostri limiti”

Appuntamento sabato 25 giugno (ore 15) all’Auditorium del Parco “Scoprite i vostri limiti e frequentateli molto”. Uno come Antonio Ziantoni non saprebbe dirlo meglio di così. Classe 1986, di Vicovaro, nella campagna tra Roma e l’Abruzzo, gira il mondo misurandosi con la ristorazione internazionale e apprendendo la cultura dell’autonomia di pensiero, di scelta, di vita. Nord Africa, Cina e Australia, poi in Francia dal pluristellato Georges Blanc e a Londra da Gordon Ramsay, per tornare in Italia in un percorso che gli regala la Stella Michelin. Il suo intervento è tra i più attesi della seconda edizione di TedX L’Aquila, il format di speaking più celebre al mondo che torna all’Aquila sabato 25 giugno. La sua testimonianza parte dal suo bel ristorante nel cuore di Trastevere, a un passo da piazza san Cosimato,“Nell’immaginario collettivo”, racconta, “una cucina a Trastevere significa gricia, carbonara, carciofo e abbacchio a scottadito, pizza bruciata nel forno elettrico, fiaschi di vino della casa e menù scritti a penna sulla tovaglia di carta, insomma: turismo, folklore e scarsa attenzione alla qualità. Noi non siamo per niente folk, anche se veniamo dal Lazio rurale, e probabilmente siamo più pieni di folklore di quanto non siamo pronti ad ammettere, però non serviamo un menu tradizionale romanesco, e in sala non sono presenti fotografie di Alberto Sordi che ‘minaccia’ i maccheroni”. A proposito di limiti: il primo “Zia” e compagni se lo sono imposti da soli. “Volevamo fare un ristorante dove per prima cosa ci fosse attenzione alla qualità”, spiega. “Qualità di ingredienti, materie prime, della cucina, della presentazione, dell’esperienza. Volevamo dare il nostro meglio, offrire il massimo che potessimo fare ai nostri clienti”. Di fatto “Un ristorante è un sistema complesso, ma quello che ho imparato finora è che non c’è una ricetta che valga per tutti. Ognuno deve trovare un po’ la sua". Ecco, dunque, la prima e unica ricetta universale: "Imparate a conoscere i propri limiti, se possibile amarli. Questo è fondamentale e, se possibile, non dimenticate il sale". Gli organizzatori hanno messo in vendita nuove, limitate, disponibilità di biglietti. Per informazioni www.tedxlaquila.com. Gli “speech” sono in programma sabato 25, a partire dalle 15.

L'Aquila. Street food, dibattiti e concerti nella due giorni al Parco del Castello

Street food, dibattiti, confronti sui temi di stretta attualità, come la ricostruzione, Pnrr e prospettive del fondo complementare, crisi russo-ucraina e globalizzazione. Un programma denso di appuntamenti nella due giorni dell'eXperience Village, che affianca gli appuntamenti del TEDxL'Aquila, il format di speaking più famoso al mondo. Quest’anno, l’evento TEDx non si limiterà solamente alla conferenza all’interno dell’Auditorium, ma sarà ampliato, appunto da questo villaggio allestito nel Parco del Castello. Mentre la conferenza TEDx è aperta solo ad un centinaio di ospiti, come da regolamento ufficiale, il villaggio sarà accessibile a tutti, che potranno vivere l’evento da vicino anche senza assistere alle talks. Questo il programma: sabato 25, dalle 10.30. Da quell'ora apriranno i battenti i vari stand della durata di due giorni: Ju parchetto con noi – Easy Doctor – Allink Tattoos – Virtual one – Gold motors interview – “Senza limiti” live Twich e podcast con Dellimellow, Alessandro Mazzù e Giovanni Mattiazzo – Mostra di illustrazioni di Nicolò Golia - SpritX e GintoniX by Bertirotti. Nella "Cupola Igloo" allestita nei pressi dell'Auditorium, si alterneranno conferenze e "speech" a cura di Usrc (Ufficio speciale per la ricostruzione dei Comuni del Cratere), Arta e Dantelabs. L'inaugurazione ufficiale è prevista alle 15, in contemporanea con le conferenze all'interno dell'Auditorium (in programma fino alle 19). In serata, alle 21.30 ci sarà il concerto degli Inude, organizzato in collaborazione con Pinewood Festival e a seguire dj set di Fazer Dj. Anche domenica l'apertura degli stand è prevista alle 10.30. Alle 11.30 ci sarà la presentazione del libro “La tua idea non vale nulla” di e con Michele Polico. Alle 17 è previsto un incontro dal titolo “Guerra all’Ucraina, guerra alla globalizzazione?” a cura di Salvatore Santangelo. Giornalista professionista e docente universitario. Esperto di politica internazionale e di storia del Novecento, si occupa da anni delle nuove dimensioni dei conflitti e studia la sfera "mitica" dell'attualità occupandosi di “geosofia”: l’esplorazione “dei mondi che si trovano nella mente degli uomini” (John K. Wright - Berkeley 1947). Tra i suoi volumi: Gerussia (2016), Babel (2018) e Geopandemia (2020), tutti pubblicati con Castelvecchi. Dalle 18.30 alle 20.00 Magichimica, spettacolo di scienza per bambini in collaborazione con Univaq, Univaq chemistry e Tata Assunta. Alle 19, all'interno dell'Auditorium del Parco la proiezione del cortometraggio "InCONTROtempo" di e con Manuel Amicucci con l'esibizione di Annalisa Andreoli, cantante della colonna sonora "60'000 vite". Alle 21.30 la performance di Ainé che è anche tra gli ospiti delle conferenze TEDx. A seguire il dj set. Lo street food è a cura di Arrosticini divini, Il Bivacco, Paprika.

Pescara/San Giovanni, il comparatico all'alba in riva al mare e la donazione degli sciacquajje di Michetti al Museo delle Genti

E' un "comparatico" speciale quello che verrà celebrato in occasione della festa solstiziale di San Giovanni Battista. Un "comparatico" che unisce con un gesto di grande valore simbolico due istituzioni di grande valore culturale, la Fondazione Genti d'Abruzzo e Astra, l'Associazione di Amici del Museo delle Genti d'Abruzzo, che rinsaldano la loro unione con una specialissima donazione che arricchirà la già importante collezione esposta nelle sedici grandi sale di via delle Caserme. Si tratta di uno splendido paio di antichi orecchini, denominati "sciacquajje", ornamenti emblematici dell'arte orafa abruzzese, probabilmente gli stessi che donna Annunziata, moglie e modella dell'artista Francesco Paolo Michetti, sfoggia in diversi ritratti. Questi tradizionali orecchini semilunati, così come i riti legati alla festa di San Giovanni, hanno una forte valenza simbolica, con i pendenti oscillanti che con il loro tintinnio scaramantico allontanano gli influssi nefasti del malocchio propiziando salute e prosperità. Torna come ogni anno, il 24 giugno, la celebrazione della festa solstiziale di San Giovanni Battista. Come tradizione la giornata si aprirà alle cinque del mattino, nello spazio di spiaggia dietro la Nave di Cascella, con l'intervento musicale del maestro Mario Canci, direttore di Abruzzo etnOrchestra "La figlia di Jorio'. Celebrando la nascita del sole gli aspiranti "compari" e "commari" bagnandosi con acqua di mare si scambieranno un mazzolino di fiori di campo ed erbe aromatiche chiamato "ramajette", recitando la formula dell'eterna amicizia:"Cumbar'e cummarozze, facemece a cumbare, si male ce vulem' a lu 'mberne ci ni ieme, si bene ce purteme 'mbaradise ci artruveme!" Alle 19, nella sala "Favetta" del Museo delle Genti d'Abruzzo la cerimonia di donazione degli "sciacquajje" ed il proseguimento del rituale di comparatico tra i presenti. Seguirà, alle 20,30 una cena ai profumi solstiziali (su prenotazione) preparata dallo chef del Caffè Letterario "I cinque sensi". "Il solstizio d’estate costituisce il culmine dell’ascensione solare: è il giorno più lungo dell’anno e la ritualità tradizionale legata a questo periodo è universalmente caratterizzata da elementi magico-simbolici a carattere propiziatorio, rinnovatori come l’acqua ed il fuoco - afferma Adriana Gandolfi, antropologa e presidente di Astra - vogliamo riproporre questa ritualità per riannodare il rapporto con le nostre tradizioni culturali e con l'essenza dell'intero territorio". "La ricchezza delle tradizioni abruzzesi si esprime nel giorno di San Giovanni in tutta la sua luminosità - ricorda la direttrice del Museo delle Genti d'Abruzzo, Letizia Lizza - e per la nostra istituzione quella di quest'anno è un'occasione veramente speciale, che rinnova il rapporto con uno dei nostri soci fondatori e ci offre la possibilità di acquisire un gioiello di importanza particolare sia dal punto di vista artistico che antropologico".

Ultima modifica il Sabato, 25 Giugno 2022 16:14

chiacchiere da ape