Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
Giovedì, 29 Febbraio 2024 10:46

Pescara, si fingevano Poliziotti: furto da 50 mila euro ad una donna di 77 anni

gli stessi individui avrebbero tentato di accedere presso le abitazioni di altre due donne coetanee.

La Polizia di Stato ha tratto in arresto un 40enne ed un 27enne di Pescara in quanto gravemente indiziati di aver commesso un ingente furto lo scorso 11 febbraio ai danni di una donna di 77 anni, alla quale avrebbero sottratto denaro e gioielli per un totale complessivamente superiore a 50 mila euro.

Si legge sul social della Polizia di Stato, Pescara.

I due uomini si sono finti appartenenti alle Forze dell'Ordine che dovevano svolgere degli accertamenti all' interno dell'abitazione dell'ignara vittima. In questa maniera, hanno dapprima convinto la signora a farli entrare in casa e poi a mostrare loro dove teneva il denaro ed i gioielli. A quel punto, i due si sono appropriati repentinamente del bottino dandosi alla fuga.

La vittima ha allertato la Sala Operativa della Questura che ha immediatamente inviato sul posto la Squadra Volante. Gli Operatori hanno interloquito con alcuni testimoni che, avendo capito cosa era accaduto, sono riusciti a fotografare l'auto dei due uomini, fornendo così un significativo impulso all'attività investigativa svolta dalla Squadra Mobile che, utilizzando i primi elementi raccolti, ha identificato i presunti autori del furto.

In poco più di 48 ore, sono stati forniti all'Autorità Giudiziaria gli indizi a carico dei due indagati, nonché l'accertamento che l'automobile utilizzata quel giorno era stata impiegata anche per la commissione di altri reati nei mesi precedenti. Peraltro, lo stesso 11 febbraio scorso, gli stessi individui avrebbero tentato di accedere presso le abitazioni di altre due coetanee prima di portare a compimento il delitto per cui sono stati tratti in arresto, sempre fingendosi carabinieri o poliziotti.

La Polizia di Stato ricorda ancora una volta di non lasciare mai che estranei entrino in casa se non si è sicuri della loro identità e dei motivi della loro presenza. In particolare, le Forze dell' ordine non si presentano presso l'abitazione dei cittadini per chiedere pagamenti o visionare denaro o gioielli. Si invitano i cittadini a contattare i numeri di emergenza 113 e 112 in caso di qualsiasi dubbio o necessità.

 

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016