Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
 
 

Martedì, 16 Aprile 2024 10:21

16 Aprile: giornata mondiale della voce

Alberto sordi in Bravissimo Alberto sordi in Bravissimo

La parola di oggi è democratura

Santo

Si celebra oggi Santa Engrazia, venerata come santa, vergine e martire, dalla Chiesa cattolica. La tradizione vuole che abbia subìto il martirio a Saragozza nel 303, insieme a diciotto compagni. Secondo una leggenda, Engrazia era originaria di Braga, in Portogallo, e proveniva da una nobile famiglia del luogo; da giovane, il padre l'aveva promessa in sposa ad un nobiluomo di Rossiglione, in Gallia, e per provvedere alle nozze, che si sarebbero tenute nella patria dello sposo, fece scortare Engrazia da un nobile seguito di diciotto uomini, tra i quali lo zio Lupercio e una serva di nome Giulia. Mentre il nobile seguito era in viaggio, attraversò Saragozza dove le persecuzioni contro i cristiani scatenate dagli imperatori Diocleziano e Massimiano erano dirette dal governatore locale Daciano. Engrazia e i suoi compagni, che erano fieri di essere cristiani, tentarono di dissuadere Daciano dall'eseguire gli ordini degli imperatori; in risposta alle loro preghiere, vennero flagellati e imprigionati. Mentre Giulia, Lupercio e gli altri venivano decapitati, Engrazia resisteva alle orrende torture inflittele da Daciano, al punto che lo scrittore Prudenzio le attribuì il titolo di "santuario di una martire vivente"; in alcune raffigurazioni, la santa viene rappresentata con un chiodo conficcato nella fronte, probabilmente una delle tante modalità di tortura assegnatele per farla desistere dal Cristianesimo. Morì, forse, nell'aprile del 303.

Storia

In questo giorno

  • Nel 529 entra in vigore il Codex Iustinianus
  • Nel 1071 Roberto il Guiscardo conquista Bari e pone fine al dominio dell'Impero bizantino in Italia. Era detto Terror Mundi ed era un condottiero normanno, divenne Conte di Puglia e Calabria alla morte del fratello Umfredo (1057). In seguito, nel 1059, fu investito da papa Niccolò II del titolo di Duca di Puglia e Calabria e Signore di Sicilia. Roberto il Guiscardo giunse nel 1047 nell'Italia meridionale, dove i fratellastri erano giunti anni prima come mercenari, all'arrivo nell'antica Langobardia, si mise a capo di una compagnia errante di predoni. Ebbe un feudo al fratellastro Drogone, gli concesse il comando della fortezza longobarda di Scribla e poteva controllare il tracciato dell'antica via Popilia, quindi era un punto strategico importante anche se la zona era paludosa e malsana. Dopo la caduta di Bari, i Greci furono definitivamente estromessi dal sud Italia e il Guiscardo poté così rivolgere la propria attenzione ai grandi principati indipendenti di origine longobarda arrivando sino in Abruzzo e oltre.
  • Nel 1856 a Parigi, al termine della guerra di Crimea, si svolge la conferenza di pace fra la Russia e Regno Unito, Francia, Regno di Sardegna e Impero ottomano; il congresso è considerato il primo successo diplomatico del Conte di Cavour.
  • Nel 1971 i Rolling Stones pubblicano in Gran Bretagna il singolo Brown Sugar che in poche settimane raggiunge i primi posti delle classifiche musicali nazionali e internazionali.

Aforisma

“Il mondo è stato e sarà una porcheria. Perciò impariamo a muoverci con il portafoglio fra i denti e il culo bene attaccato al muro.” LUIS SEPÚLVEDA (da Una sporca storia)

16 Aprile: Giornata mondiale della voce.

 

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016