Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

Lunedì, 29 Aprile 2024 16:50

La Mostra del Fiore Florviva dà appuntamento al 2025

 Successo per l’edizione 2024 chiusa ieri al Marina di Pescara

Con una domenica di sole che ha fatto registrare un boom di visitatori, si è chiusa ieri sera la 46esima edizione della Mostra del Fiore Florviva, la fiera dedicata al settore florovivaistico che per quattro giorni ha animato il porto turistico Marina di Pescara. Con 160 espositori provenienti da tutta Italia, e alcune aziende arrivate anche dall’esterno, un ricco programma di attività e tante novità, l’evento ha riscosso un grande successo in termini sia di pubblico che di gradimento, sia da parte degli operatori di settore che dei tanti amanti di piante e fiori che hanno fatto un vero e proprio tuffo nel maxi giardino allestito negli spazi all’aperto e nel PalaBecci. Tante varietà in vetrina, ma anche mostre dedicate a bonsai, piante succulente e orchidee, così come diversi corsi e laboratori promossi anche in collaborazione con le associazioni di settore, hanno entusiasmato grandi e piccini, impegnati questi ultimi a giocare con la grande scacchiera allestita nella piazzetta del Marina. Soddisfazione per questa edizione 2024 è stata espressa dagli organizzatori, le associazioni Arfa e Assoflora che da anni realizzano l’evento in sinergia con la Camera di commercio Chieti Pescara, la Regione Abruzzo, il Comune di Pescara e il Marina di Pescara.

«Quest’anno, grazie alla festività del 25 aprile, abbiamo potuto contare su un giorno in più che ci ha consentito di raggiungere e superare gli ottimi risultati che già avevamo ottenuto nel 2023, quando la situazione era finalmente tornata alla normalità dopo la pandemia», commenta Remo Matricardi, presidente di Arfa Abruzzo. «Abbiamo notato una grande risposta, non solo dal punto di vista numerico, ma soprattutto qualitativo e questo ci rende molto orgogliosi e soddisfatti perché il nostro obiettivo è quello di migliorare ogni anno di più l’evento, per il bene del settore. Conclusa questa edizione, già a partire da domani inizieremo a interloquire con la Camera di commercio Chieti Pescara, con la Regione, il Comune e le associazioni, che ringrazio per l’entusiasmo, la collaborazione e l’impegno dimostrato per la buona riuscita dell’evento, così da poter già lavorare all’organizzazione della prossima edizione, nel 2025, per la quale abbiamo già un paio di obiettivi. Uno è quello di ampliare la territorialità degli espositori, riuscendo a contare sulla presenza di tutte le regioni italiane».

Ad anticipare l’altro obiettivo degli organizzatori della Mostra del Fiore Florviva è il presidente di Assoflora, Guido Caravaggio. «In sinergia con l’Azienda Speciale Agenzia di Sviluppo della Camera di commercio Chieti Pescara, con le associazioni di settore e con le aziende più strutturate», rivela, «vorremmo scommettere sempre di più sull’internazionalizzazione, organizzando degli incontri b2b, perché siamo certi che siano tante le realtà presenti che hanno grandi opportunità di crescita anche sui mercati esteri. A tal proposito è bene evidenziare la presenza, in questa edizione della manifestazione, di tante aziende abruzzesi che si sono distinte sia per la qualità che per la varietà delle loro produzioni».

Il prossimo appuntamento con la Mostra del Fiore Florviva è per la primavera 2025.

chiacchiere da ape