Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 04 Marzo 2016 16:14

Final Eight serie A 2016. Pescara in semifinale. Acqua e Sapone e Montesilvano, fuori.

Scritto da Massimo Iori

E’ iniziata ieri la Final Eight Coppa Italia di Calcia a 5 di serie A maschile presso il Pala Giovanni Paolo II con i quarti di finale tra le migliori 8 classificate nel girone di andata del campionato.

Il primo verdetto non è molto positivo per le squadre abruzzesi, perché se il Pescara ha rispettato i pronostici vincendo agevolmente e accedendo alla semifinale di sabato,Acqua e Sapone e Montesilvano sono state battute ai rigori e sono fuori dal torneo.

In una cornice di pubblico composta prevalentemente dai bambini e ragazzi delle scuole di vario ordine e grado di Pescara, la prima partita ha visto fronteggiarsi l’Acqua e Sapone contro la Carlisport Cogianco di Genzano. A poco più di 5 minuti dallo scadere del primo tempo è Jonas per l’Acqua e Sapone a sbloccare il risultato. Nel secondo tempo è ancora l’Acqua e Sapone a concretizzare il possesso palla e la supremazia di gioco con Cesaroni a metà della frazione. Importanti gli interventi dei due portieri, Mammarella in particolare che chiude tutti i varchi parando il possibile e l’impossibile, fino a quando Tobe accorcia le distanze per la Cogianco a 7 minuti dal termine e, proprio allo scadere, ovvero 14 secondi dalla sirena, c’è il pareggio di Waltinho per i Laziali.

Nella lotteria dei rigori i due allenatori scelgono i secondi portieri, Montefalcone per l’Acqua e Sapone e Del Ferraro per la Cogianco. Nella sequenza dei primi tre rigori L’Acqua e Sapone ne sbaglia due con Coco e Jonas e la Cogianco ne mette a segno due con Waltinho e Paulinho. L’amaro verdetto per i tifosi locali è Acqua e Sapone fuori Cogianco in semifinale sabato.

Nella seconda partita il Pescara campione d’Italia rispetta il verdetto e batte abbastanza facilmente la seconda laziale delle tre del torneo,il Latina.

Tre gol per tempo dei delfini che vanno a segno nella prima frazione con Canal al tredicesimo e al quindicesimo minuto e poi con Rescia al diciasettesimo. Nel secondo tempo il Pescara va ancora in gol con il portiere Capuozzo, autore di una rete rocambolesca su rinvio, poi con Rescia di nuovo ad inizio frazione. Sul 5 a 0 il Pescara abbassa il ritmo e il Latina va in gol con Terenzi prima e Arnaldo poi usando il portiere di movimento ma è ancora un sontuoso Rescia a ristabilire le distanze firmando la sua tripletta e fissando il risultato sul 6 a 2.

Il Pescara accede alla semifinale contro la Cogianco sabato.

Nella terza partita Real Rieti e Asti danno vita ad una partita con il risultato sempre in bilico, finendo ai rigori.

Il primo tempo apre le marcature l’Asti con De Oliveira ma il Real pareggia con Zanchetta dopo 5 minuti. Il risultato rimane invariato fino allo scadere del tempo quando Bertoni sfrutta un tiro libero e porta di nuovo in vantaggio l’Asti.

Corsini ad inizio della seconda frazione ripristina il pareggio per il Real Rieti. Passano 5 minuti ed è Chimanguinho l’ex a riportare l’Asti in vantaggio. Subito dopo il capitano dei piemontesi Ramon viene espulso. L’Asti esaurisce il bonus e commette il sesto fallo. Hector realizza il tiro libero e fissa il risultato sul 3 pari, nonostante i tanti capovolgimenti di fronte e un secondo tiro libero fallito da Zanchetta.

Ai rigori dopo l’errore di Bertoni per l’Asti vanno a segno De Oliveira e Crema per l’Asti , Saul per il Rieti ma sbagliano Hector e Zanchetta e il risultato è di 4 a 5 per l’Asti che passa alla semifinale sabato.

Nell’ultima partita della giornata Il Montesilvano affronta il Kaos Ferrara.

Parte subito forte il Montesilvano che dopo 7 minuti va a segno con l’ex Andrè.

Il Kaos reagisce e a 3 minuti dal termine trova il pareggio con Kakà con una poderosa bordata sotto l’incrocio.

Anche il secondo tempo è emozionante ed è ancora il Montesilvano ad andare in gol al terzo minuto con Bordignon che segna un gol strepitoso dopo una discesa micidiale dalla sua area e al dodicesimo con Eric. Ancora una volta il Kaos reagisce e riduce le distanze con Peric al tredicesimo e trova il pareggio con lo stesso giocatore dopo nemmeno un minuto. La partita è spettacolare, Andrè sfiora ancora la marcatura sul finire della partita, ma sarà proprio lui a sbagliare il tiro che costerà la vittoria ai rigori al Montesilvano per 5 a 6.

In gol dal dischetto vanno Morgado ed Eric per il Montesilvano, Pedotti, Kakà e Peric per il Kaos, mentre Andrè sbaglia il tiro. Il Kaos è l’ultima squadra qualificarsi per le semifinali di sabato dove incontrerà l’Asti.

Ultima modifica il Venerdì, 04 Marzo 2016 16:20