Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

'Assassinio' spaziale, pianeta squartato da una stella morente

Attualità


 

 

Anche la Terra potrebbe avere lo stesso destino

Osservata per la prima volta una stella morente mentre squarta un piccolo pianeta 'sporcandosi' con i suoi resti. Il 'delitto' spaziale si sta consumando nella costellazione della Vergine, a 570 anni luce da noi: lo ha scoperto il telescopio spaziale Kepler della Nasa, svelando quello che potrebbe essere il destino del nostro Pianeta dopo la morte del Sole.


''Questo è qualcosa che nessun essere umano ha mai visto prima: stiamo osservando la distruzione di un sistema solare'', spiegano i ricercatori del Centro di Astrofisica Harvard-Smithsonian che pubblicano la scoperta sulla rivista Nature.


La loro analisi ha restituito un quadro inedito che ha come protagonista una nana bianca, una stella simile al nostro Sole ma ormai prossima alla morte: chiamata WD 1145+017, è la prima nana bianca sorpresa a distruggere un corpo celeste che le orbita attorno. Secondo la ricostruzione dei ricercatori, in questo caso si tratterebbe di un piccolo pianeta roccioso, grande quanto il Texas, posto ad una distanza quasi doppia rispetto a quella che separa la Terra dalla Luna: i suoi frammenti sono stati individuati perchè riescono ad affievolire leggermente la luce della stella ogni volta che le transitano davanti.


Questa scoperta ha permesso finalmente di spiegare perchè alcune nane bianche sono 'sporche' nella parte più esterna di metalli pesanti come il ferro: questi sarebbero gli 'schizzi' rilasciati dal corpo delle vittime appena assassinate. Quel che è certo è che per ripulire la scena del crimine nella costellazione della Vergine servirà ancora un bel po' di tempo: secondo gli astronomi, ci vorrà almeno un milione di anni.

ansa

 

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…