Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Vaticano: scoppia un nuovo caso Indagini su Apsa per riciclaggio

Cronaca

Un episodio di "eventuale riciclaggio di denaro, insider trading e manipolazione del mercato" in cui sarebbe stata utilizzata l'Amministrazione del patrimonio della Sede Apostolica, alla quale Francesco ha assegnato con un motu proprio il ruolo di Banca centrale della Santa Sede. Lo denuncia una informativa dell'Autorita' d'Informazione Finanziaria del Vaticano, relativa agli anni 2000-2011, trasmessa agli inquirenti italiani e svizzeri per i relativi controlli, in quanto le attivita' illecite coinvolgono soggetti bancari di questi paesi.

 

 

Nel rapporto, di 33 pagine, si ipotizza che l'Apsa sia stata utilizzata da persone estranee al Vaticano, con eventuale complicita' di personale Apsa, in violazione dei propri regolamenti. In particolare, gli investigatori finanziari vaticani hanno evidenziato un "portfolio" che sarebbe stato relativo a Giampietro Nattino, presidente di Banca Finnat Euramerica SpA, il cui contenuto "oltre 2 milioni di euro" sarebbe stato trasferito in Svizzera poco prima che in Vaticano fossero introdotte le nuove leggi contro il riciclaggio. In merito, Gianpietro Nattino, presidente di Banca Finnat Euramerica SpA, in una nota afferma: "Con riferimento alle recenti indiscrezioni di stampa, esprimo la totale serenita' e fiducia: il mio operato e' sempre stato improntato alla massima trasparenza e correttezza, nel rispetto delle normative in vigore". "Confido - spiega - che possa essere fatta quanto prima definitiva". agi

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…