Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 07 Ottobre 2019 16:35

Montesilvano/5G. Consiglio Comunale vota il 'No' all'unanimità

Scritto da di Angela Curatolo e MImmo Lusito
Vide sindaco Paolo Cilli Vide sindaco Paolo Cilli foto di Mimmo Lusito - copyright

Votata all'unanimità il no al 5g a Montesilvano. Stop installazioni fino al Piano antenne che sarà redatto a breve, come garantisce in consiglio comunale il vice sindaco ing. Paolo Cilli.

 

Trendaduemila euro destinati all'inserimento di centraline per controllare le frequenze delle antenne, la loro l'attività potrà essere monitorata dal sito del Comune da ogni cittadino. Saranno finanziate dal canone delle 4 antenne Iliad. "Le abbiamo autorizzato non per fare cassa, se non Iliad, le avrebbe messe sicuramente un'altra azienda". Così il vice sindaco ing. Paolo Cilli, con delega all'ambiente, ha spiegato le ragioni della delibera oggi presentata in Consiglio Comunale e votata all'unanimità.

E quindi le 4 antenne saranno le ultime, fino a nuove disposizioni, "Stiamo provvedendo a far spostare le antenne dai luoghi sensibili" tiene a precisare.

Con questa delibera si è detto no al 5G a Montesilvano, almeno per ora, "non è il piano antenne, richiede più tempo" ma il provvedimento " ha fatto scattare le clausole di salvaguardia" fino alla sua redazione che "si farà a breve", garantisce Cilli: "ho preso un impegno". Escluse, quindi le 4 Iliad, nessuna antenna sarà installata fino all'approvazione del Piano, con cui saranno autorizzate altre antenne rispettandone le regole.

Il Piano antenne ha necessità di seguire una procedura e sarà redatto tenendo conto delle osservazioni delle associazioni.

Quindi in attesa di risultati che eliminano le ombre su questa nuova tecnologia, che molti attendono, a Montesilvano Stop 5G.

Tonia Di Giovacchino, portavoce del movimento Stop 5G Abruzzo si dice soddisfatta per l'attività dell'Amministrazione montesilvanese e ora attende risposte da Pescara e Città Sant'Angelo, "stiamo conquistando insieme a tutti gli obiettivi prefissati e controlleremo le fasi per il piano antenne, informeremo promuovendo dei convegni".