Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Giovedì, 02 Luglio 2020 18:11

Il punto sulla Serie A: Juve in fuga, Lazio col fiatone

Scritto da redenz

Quando mancano ormai nove partite al termine della stagione, la Juventus sembra imprendibile, anche perché le inseguitrici, Lazio in testa, sembrano molto affaticate.

È ancora prematuro parlare di scudetto, ma a questo punto della stagione, e con quattro punti di vantaggio, soltanto la Juventus può perdere il suo nono titolo consecutivo. La classifica della Serie A parla chiaro: bianconeri in testa a 72, a seguire Lazio a 68 e Inter a 64, con i nerazzurri ormai più proiettati all’inseguimento del 2° posto che del 1°.

Anche perché la prossima giornata rischia di essere decisiva. La Juventus ospita il Torino in casa, per un Derby della Mole contro i granata a rischio retrocessione (+6 sul Lecce, ma una sola vittoria nelle ultime 5 gare), mentre la Lazio attende il Milan di Ibrahimovic e l’Inter ospita il coriaceo Bologna di Mihajlovic.

Proprio Lazio-Milan, insieme a Napoli-Roma, è il match clou della 30° giornata di Serie A. Una partita delicata per i biancocelesti, che non potranno schierare i due attaccanti centrali in rosa, Immobile e Caicedo: ammoniti nella sofferta vittoria per 1-2 in casa del Toro, i due centravanti erano diffidati e salteranno dunque la super sfida coi rossoneri.

Tuttavia, il mezzo passo falso dei ragazzi di Pioli, fermati sul 2-2 in casa della Spal (e salvati dalla sconfitta grazie ad un’autorete di Vicari in pieno recupero), ha indotto i bookmaker a ridare più fiducia ai biancocelesti. Come si legge su Betnero, la quota sul segno 1 è infatti calata e attualmente si assesta sul 2,34, contro il 3,35 della X e il 3,10 del segno 2.

Anche il Milan, infatti, avrà il suo bel daffare per ovviare a qualche assenza importante. Una su tutte quella di Samu Castillejo, uscito malconcio dal match coi ferraresi: probabilmente lo spagnolo non verrà neppure convocato. Al suo posto potrebbero giocare Paquetà e Bonaventura con Rebic prima punta, oppure Ibrahimovic dal primo minuto con Rebic di nuovo sulla linea dei trequartisti assieme a uno tra il brasiliano e l’ex Atalanta.

Tornando alla Lazio, dopo aver perso 3-2 a Bergamo sono arrivate due vittorie sofferte e in rimonta, mentre la Juventus non ha fatto molta fatica a sbarazzarsi di Bologna, Lecce e Genoa. L’Inter ha probabilmente detto addio alle residue speranze di tornare a vincere il campionato di Serie A con il 3-3 interno col Sassuolo, alla prima gara dopo la pausa forzata a causa del lockdown da Coronavirus.

Dando uno sguardo anche ai bassifondi della classifica, Brescia e Spal sembrano ormai con più di un piede in Serie B. Aperta invece la lotta per il terzultimo posto, con il Lecce a 25 punti, il Genoa a 26 e l’Udinese (che deve ancora giocare con la Roma, stasera all’Olimpico) a 28. La Sampdoria, dopo aver vinto proprio in casa del Lecce, è salita a 29 punti e può tirare un sospiro di sollievo.