Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Mercoledì, 04 Novembre 2020 16:42

Montesilvano. Un video per il Premio Massimo Riva

Scritto da P.V.

 La quinta edizione del Premio Massimo Riva si sarebbe dovuta svolgere in Estate, come sempre a Montesilvano.

Per un periodo si è pensato di spostarla durante il periodo natalizio, prima che la recrudescenza della pandemia impedisse qualsiasi progetto organizzativo. “Nel momento esatto in cui si è capito che il Premio avrebbe subito uno stop di un anno, mi sono seduto al pianoforte ed ho giocato un po' su uno dei miei brani preferiti di Massimo Riva, Fuori, contenuto nell’album “Massimo Riva”il secondo pubblicato da solista dopo l’esperienza con la Steve Rogers Band. Appena la delusione ha lasciato il posto all'entusiasmo, con il sindaco Ottavio De Martinis abbiamo iniziato a lavorare per organizzare una prossima edizione di grande livello. Il comune di Montesilvano crede da sempre in questo progetto. D'altronde il gemellaggio musicale ed amministrativo con Zocca ha prodotto risultati entusiasmanti che incarnano perfettamente i valori di amicizia, solidarietà e spirito artistico.

Continueremo a portare musica dove musica non c'è.” Questo slogan descrive fedelmente la mission sociale che anima gli organizzatori, Pavone ed il Comune, nelle passate edizioni infatti sono riusciti a donare alcuni strumenti e a realizzare corsi musicali nelle case famiglia “La Luna” di Montesilvano, “Papa Giovanni XXIII Casa Famiglia Mia Gioia” di Collecorvino, “La città dei ragazzi Vittoria-Onlus” di Alanno e all’”Associazione Orizzonte” di Francavilla al Mare. Quest’anno doneremo tastiera, percussioni, chitarre, casse, microfoni e amplificatori a “La città dei Ragazzi Vittoria onlus” di Alanno. Intorno al Premio ruotano diverse iniziative, flashmob, stage musicali, concerti ed escursioni sul territorio. Il gemellaggio tra il Comune di Montesilvano e il Comune di Zocca, città di nascita di Massimo Riva, celebre chitarrista di Vasco Rossi scomparso nel 1999, è stato siglato nel 2018.