Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Mercoledì, 21 Aprile 2021 16:48

Sangiò legge, Beniamino Cardines ospite

Scritto da redenz

Quest’anno il Comune di San Giovanni Teatino ha ottenuto la prestigiosa qualifica di “Città che legge”, attribuita dal Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI, e sta proseguendo nell’impegno di riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso.

Per questo motivo l’Amministrazione Marinucci e l’assessore alla Cultura, Simona Cinosi, hanno promosso la Rassegna Letteraria Sangiò Legge, programmando una serie di appuntamenti che, da giovedì 5 novembre a giovedì 22 aprile 2021, hanno visto protagonisti nove Autori abruzzesi in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Comune di San Giovanni Teatino. Giovedì 22 aprile dalle ore 18, ultimo appuntamento di “Sangiò Legge” con Beniamino Cardines autore pescarese pluripremiato, già vincitore nell’estate 2020 del Premio Speciale della Giuria al “Salinger 2020”, vincitore a dicembre del Premio della Critica al FLA 2020 con la raccolta “Cleopatra o Meryl Streep?”. Dopo lo straordinario successo di “Le avventure di Plastica 1/L’inizio delle cose” uscito a luglio del 2019 e diventato subito un piccolo caso letterario, vincendo il Premio Letterario Nazionale “Luigi D’Amico 2019” sezione Letteratura per Ragazzi, partecipando alla Fiera Internazionale del Libro di Francoforte e vincendo la Menzione d’Onore al Premio “Residenze Gregoriane 2019”.

Esce dopo circa un anno “Le avventure di Plastica 2/Cose molto pericolose” scritto da Beniamino Cardines, edito da LFA Publisher di Napoli, distribuito da Libro Co. Italia. Beniamino Cardines, scrittore: "Scrivo per essere letto e capito. Per divertire. Per emozionare. Per contribuire a formare nuove coscienze. Scrivo perché Plastica ha una voce più forte della mia. È la vita di Plastica che non è solo una ragazzina di 11 anni, ma anche davvero plastica. La sua famiglia, la sua scuola, i suoi amici Lampo, Fulmine, Banda, Boccione, Frisbee, Smart, Tattoo... un mondo tutto aperto alle seconde possibilità, un mondo in cui tutto e tutti possono riciclarsi e avere una nuova vita. Divertente, ma anche molto pensante, ricco di valori affrontati con umorismo e simpatia. L’ecologia al primo posto, l’amicizia, il futuro, la scuola, l’arte, la letteratura, il bullismo, il dialogo tra culture, la famiglia e tutti i pensieri e le turbolenze dell’adolescenza. Un mondo che tutti vorremmo plastic free... ma è evidente che abbiamo prodotto altro e che viviamo in un mondo plastic all! Plastica è una vita più forte della mia, ha voglia parlare, comunicare, incontrare. Ha voglia di stare insieme ai suoi amici e, ora più che mai, abbiamo bisogno di storie che ci riportino alla bellezza delle relazioni. Ringrazio i numerosi lettori, i giovanissimi come Lollo, Chiara, Caterina, Giulia, Giosuè e tanti altri. Le molte associazioni, scuole e maestre che si sono interessate al progetto Plastic Tour ECOLab. È emozionante sapere che il tuo scritto e le sue parole diventano un laboratorio sociale, un luogo di confronto, di idee, di coscienza ecosistemica".