Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
 
Sabato, 09 Dicembre 2023 12:01

Neve in Abruzzo: precipitazioni sparse sui rilievi al disopra dei 1300-1500 metri.

Non si escludono rovesci in sconfinamento anche verso il settore adriatico

Le previsioni di Giovanni De Palma - AbruzzoMeteo http://www.abruzzometeo.org

La nostra penisola continua ad essere influenzata dal transito di una perturbazione atlantica che, in queste ultime ore, ha raggiunto le estreme regioni meridionali ma continua a favorire annuvolamenti anche sulle nostre regioni adriatiche, in particolare sul settore adriatico di Marche e Abruzzo dove, nelle prossime ore, saranno possibili occasionali precipitazioni sparse, in graduale miglioramento nel corso della giornata, anche se si tratterà di un miglioramento temporaneo in attesa di un nuovo disturbo delle condizioni meteorologiche atteso da stanotte e nel corso della giornata di domenica, a causa del transito di un veloce sistema nuvoloso di origine atlantica che favorirà annuvolamenti e precipitazioni sparse anche sulle nostre regioni centrali, specie nella prima parte della giornata. Dal pomeriggio-sera di domenica e nella giornata di lunedì assisteremo alla temporanea rimonta di un promontorio di alta pressione che determinerà un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche soprattutto al centro-sud e un graduale aumento delle temperature, anche se gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche tra martedì e mercoledì: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con annuvolamenti consistenti nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, dove non si escludono occasionali rovesci sparsi, specie al mattino, in graduale miglioramento nel pomeriggio-sera. Nuvolosità in graduale attenuazione ad iniziare dalle zone interne, in particolare dalla Marsica, dall'Aquilano e dall'Alto Sangro, in estensione verso la Valle Peligna e verso le restanti zone entro la serata. Un nuovo graduale aumento della nuvolosità è previsto in nottata e nelle prime ore della mattinata di domenica, ad iniziare dalle zone interne e montuose, con possibili precipitazioni sparse, nevose sui rilievi al disopra dei 1300-1500 metri. I fenomeni saranno più probabili sulle zone interne, tuttavia non si escludono rovesci in sconfinamento anche verso il settore adriatico, in miglioramento entro la serata, ad iniziare dalle zone interne.

Temperature: Stazionarie nelle prossime ore, in graduale lieve aumento nella giornata di domenica. Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera. Mare: Generalmente poco mosso o localmente mosso.

 

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016