Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

Martedì, 05 Marzo 2024 15:45

Ancora una giornata di sciopero dei giornalisti de Il Centro.

 FIGEC/CISAL attiva l'ufficio di conciliazione sindacale e legale e lancia altra il grido d'allarme.

“Non sono più detriti, ma un vero e proprio masso che precipita a valle. Così appare la situazione de Il Centro, dopo l’assurdo e rumoroso silenzio della proprietà e la nuova giornata di sciopero indetta dai colleghi de Il Centro per la giornata odierna, che non permetterà l’uscita di domani del quotidiano ed il mancato aggiornamento del sito, con una posizione coraggiosa del CDR.”

Così Donato Fioriti, Consigliere Nazionale FIgec/Cisal e Fiduciario per Chieti e Candida de Novellis Fiduciaria per Pescara e componente Consulta Nazionale Fiduciari Figec/Cisal.

“Rinnoviamo la vicinanza al CDR de IL Centro- proseguono Fioriti e De Novellis- ed attiviamo e poniamo a disposizione dei colleghi i nostri conciliatori sindacali e lo studio legale Figec/Cisal, al contempo attiviamo la nostra dirigenza nazionale per porre all’attenzione dei più quanto sta accadendo in Abruzzo”.

“L’assurdo è che la proprietà non comprende - concludono Fioriti e de Novellis - che il suo 'non facere' diventa pericoloso per la stessa sopravvivenza del quotidiano”.

Ultima modifica il Martedì, 05 Marzo 2024 15:51

chiacchiere da ape