Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 24 Ottobre 2016 19:28

Legge bilancio 2017. Sanatorie e sblocco fondi: 600 Mln per migranti

Scritto da Red En

Equitalia, voluntary bis, finanziamenti. Sono alcune delle misure contenute nella legge di Bilancio per il 2017 da 27 miliardi, inviata a Bruxelles.

 

Fondi - E' stato sbloccato un robusto pacchetto di finanziamenti. Stanno per arrivare 895 milioni (subito) e 100 milioni nel 2017 per il fondo garanzia per le Pmi, quasi 600 milioni per gli ammortizzatori sociali e più di 700 milioni per il trasporto ferroviario. Seicento milioni vengono, infine, attribuiti ai Comuni per la gestione dell’emergenza migranti.

Tax credit cinema - Sono previsti 30 milioni per potenziare il tax credit per il cinema e l’audiovisivo (si aggiungono a 140 milioni già previsti per il 2016).

Equitalia. Arriva la riforma del sistema di accertamento e riscossione delle imposte e dei contributi evasi, che prevede la chiusura di Equitalia. E' prevista una nuova sanatoria sulle cartelle pendenti. Dal testo del provvedimento emerge però che le multe sono escluse dalla rottamazione delle cartelle prevista dal decreto fiscale mentre l'Iva rientra nell'operazione. Le multe sono escluse da rottamazione.

Dal primo luglio 2017 le società del gruppo Equitalia "sono sciolte" e "al fine di garantire la continuità e la funzionalità delle attività di riscossione è istituito un ente pubblico economico, denominato 'Agenzia delle Entrate - Riscossione' sottoposto all'indirizzo e alla vigilanza del ministero dell'Economia e delle Finanze".

Voluntary disclosure' - Si riaprono fino al 31 luglio 2017 i termini della procedura per l’emersione dei capitali nascosti al fisco sia in Italia sia all’estero, con la possibilità di integrare l'istanza e presentare i documenti fino al 30 settembre. All'operazione, si precisa, non potranno partecipare i contribuenti che hanno già presentato un'istanza in precedenza. Le violazioni sanabili sono quelle commesse fino al 30 settembre 2016.

Ecobonus - Tante le proroghe e gli aumenti di detrazioni. Per gli interventi di ristrutturazione edilizia è stata stabilita una proroga al 31 dicembre 2017 e un aumento della detrazione, dal 36 al 50% (da suddividere in 10 quote annuali). Proroga al 31 dicembre 2017 e aumento della detrazione anche per gli interventi di efficienza energetica, dal 36 al 65% (sempre da suddividere in 10 quote annuali). Proroga al 31 dicembre 2021 e aumento della detrazione (dal 36 al 50%) per gli interventi antisismici su edifici nelle zone sismiche . Proroga al 31 dicembre 2017 della detrazione pari al 50% anche per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe energetica elevata.

Dichiarazioni - L’articolo 5 del Dl prevede espressamente che le dichiarazioni dei redditi, dell’Irap e dei sostituti d’imposta potranno essere rettificate a favore del contribuente entro il termine di presentazione delle dichiarazioni dell’anno successivo. Ma soprattutto l’eventuale credito d’imposta che dovesse emergere dalla rettifica potrà essere utilizzato in compensazione.