Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 24 Febbraio 2020 17:04

Montesilvano esperti e Europa s'incontrano per turismo e scuola.

Scritto da rednez
convegno convegno foto di Angela Curatolo

Venerdì si è tenuto il convegno con addetti ai lavori, al Grand Hotel Adriatico di Montesilvano (PE), dal tema Scuola, Turismo, Cultura ed enogastronomia: destinazione Europa.

 

Gli interventi dei relatori, tutti, hanno destato l’attenzione della platea. Tra questi, quello del direttore generale Contribuenti Abruzzo Ernesto D’Onofrio, che ha toccato temi sensibili per i cittadini, quali "la fiducia nelle istituzioni”, il “valore indentitario”, quello del presidente dell’ ordine dei giornalisti dell'Emilia Romagna che, nel rivendicare “i tanti piatti di qualità romagnoli e la buona tavola emiliana”, ha sottolineato la necessità di “comunicare "cum grano salis" non solo il mondo enogastronomico, ma anche quello culturale e relativo al turismo “. La dietista Marina Calabrese ha realizzato un ‘excursus sulla cucina mediterranea, indicando gli alimenti utili di una buona e corretta alimentazione.

La prof. Damiana Guarascio, di MFE e Cime nazionale, ha sottolineato i valori fondanti e irrinunciabili dell’educazione scolastica.Ugo Iezzi e Donato Fioriti, per Fige (CSE) e Unaga (FNSI), hanno ricordato gli immediati appuntamenti a breve: l’inaugurazione nei giorni 19-20-21 marzo prossimi dei Parchi della Felicità del Circeo, in San Felice Circeo (con appendice di un corso sigef per i giornalisti ), Ventotene e Ponza e la tavola rotonda a giugno a Bruxelles a difesa delle eccellenze abruzzesi e per un progetto europeo volto a ben comunicare e cogliere la buona cucina dell’adriatico.

L’europarlamentare Mario Furore, che ha concluso dal punto di vista istituzionale l’incontro, ha dato nota e dati su progettazione endogena europea e sulle opportunità di finanziamento delle peculiarità culturali ed eno gastronomiche tipiche, anticipando l’istituzione di una mailing list ad hoc per Cipas e Fige, utile proprio per questo verso. Ha proseguito elencando le attività espletate dalla sua commissione (trasporti e turismo ) e quelle in itinere, con alcune ipotesi di sinergie per il turismo abruzzese.

Il segretario confederale CSE Marco Carlomagno, che ha tirato le conclusioni finali, associativo-sindacali del convegno, ha ricordato i tanti incontri ed iniziative di stampo europeo portate a termine ed, in particolare, una proposta sul Made in Italy, che ha visto la firma di tutte le forze politiche parlamentari italiane dell’arco istituzionale. Ha ringraziato Fige (Federazione Italiana Giornalisti Eno Gastronomici) per l’adesione a CSE e ricordato come Cipas e FLP (Federazione Lavoratori Pubblici), motore della Confederazione, siano nate nello stesso periodo e di come “l’animus operandi” particolare sindacale abbia portato a lavorare insieme ed in sinergia, visto che CSE e FLP non tutelano solo i lavoratori, ma hanno il senso civico di ascoltare e tutelare tutti i cittadini.

Organizzato dalla FIGE (Federazione italiana dei Giornalisti Enogastronomici) aderente alla CSE(Confederazione Indipendente Sindacati Europei) e dal circuito nazionale CIPAS (Centro Italiano di Proposta ed Azione Sociale) ha registrato interventi istituzionali ed associativi di primo piano. Tra questi , gli amministratori comunali Adriano Tocco e Debora Comardi (Comune di Montesilvano) e Emilia De Matteo (Ass. politiche sociali comune di Chieti), i rappresentanti associativi Max Spiriticchio (Mov Vita), Alessandro Rosito (Coisp Polizia), Massimo Filippello (Flp Abruzzo), Angelo Piccoli (Flp Naz lavoro), Antonio Mancini (Not Protezione civile Chieti), Cesare Gaudiano (Aics Foggia), Giacomo Cavuta (università D’Annunzio ).

Per giugno previsti tre tavoli tematici a Bruxelles sulle materie all’ordine del giorno del convegno, con successivi incontri tematici nel centro sud d’Italia

Ultima modifica il Lunedì, 24 Febbraio 2020 17:22