Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 29 Maggio 2020 16:41

Montesilvano, chioschi e App "working in progress" per l'estate.

Scritto da Angela Curatolo
Montesilvano Montesilvano

Paola Ballarini M5S: "Ci chiediamo come sia possibile che un'app, divulgata con ogni mezzo sui media con relative immagini, oggi ci venga data come work in progress". Romina Di Costanzo PD: "Continuiamo sulla strada degli annunci 'di copertina'"

App prenotazione spazi sulla spiaggia libera diventa soprattutto App servizi comunali e turismo.

Le prenotazioni potranno esser fatte ai ristoranti e locali della città. "E' progetto di lunga visione". Così Aliano avrebbe affermato oggi, come riferiscono alcuni consiglieri comunali, nella riunione della commissione turismo dove l'Assessore ha accennato all'App estiva. "Stiamo lavorando su un'app che fornisca ai fruitori (cittadini e turisti) più ampi servizi (comunali, di promozione, di segnalazione, etc) dei quali la prenotazione spiaggia, pure presente, è una componente marginale)" Ha spiegato poi al telefono."Sicché il costo discende da uno strumento ben più ampio che consentirà all’utente di avere a portata di mano tutto ciò che offre il territorio comunale".

"La tanto pubblicizzata app non sarà utilizzata per la prenotazione del posto al sole, in quanto superata dall'ultimo dispositivo regionale, ma verrà realizzata ugualmente per svolgere altre funzioni". Scrive su un post Paola Ballarini del M5s, presente in commissione, e commenta: "Ci chiediamo come sia possibile che una app divulgata con ogni mezzo sui media con relative immagini , oggi ci venga data come work in progress , ma di contro ci è stato fornito solo il suo costo approssimativo di 10mila euro".

"E’ trascorso quasi un mese da quando l’Amministrazione si vantava della ribalta nazionale ottenuta con la promozione di un’applicazione per il distanziamento sociale, la gestione delle fasce orarie e l’accesso in spiaggia libera, mostrata e definita in diretta “in fase sperimentale”." Interviene Romina Di Costanzo, PD, oggi anche lei in commissione. "Il 22 maggio si annuncia che 'l’app è stata strutturata per essere il più funzionale possibile per rendere la città a portata di click, dal riservare il proprio posto gratuito sulle spiagge, alla prenotazione di ristoranti, hotel e B&B, servizio bike sharing, segnalazione guasti” e che 'la realizzazione è stata affidata tramite procedura semplificata e l’applicazione sarà pronta entro fine mese e potrà essere scaricata i primi di giugno'. Ma oggi in commissione turismo, abbiamo appreso dall’Assessore Aliano che l’Amministrazione è ancora in una fase di esamina dei preventivi, e rispetto alla schermata dell’app già apparsa a mezzo stampa, trattasi – mi ha spiegato - 'di marketing'. Ma non era già stata affidata? Continuiamo sulla strada degli annunci 'di copertina', che rivelano quanto si voglia dare l’idea di una città 'troppo frizzante' senza nemmeno poi dar seguito a quanto viene comunicato con imbarazzante spavalderia. Ricordo che le palestre sono state riaperte non 'nei giardini di maggio' e che giugno è alle porte, intanto sono ancora in visione dei preventivi."

Altro argomento illustrato è quello dei chioschi sulla spiaggia libera.

Prevista, dati i tempi molto stretti, l'assegnazione in deroga, per questo anno, e, per il prossimo, sarà pubblicato un bando che preveda una concessione di 11 anni.

"Stiamo costruendo un bando che consenta la gestione temporanea immediata e (sempre stagionale) sino al 2032 di chioschi da parte di operatori privati - ha ulteriormente chiarito l'assessore Aliano- che garantiscano, per l’effetto, servizi di pulizia, manutenzione, salvamento, avendo tra le condizioni contrattuali l’obbligo di somministrazione di alimenti e bevande (e di ingenerare movida, in buona sostanza), sino alle 24 di notte, con apposizione di tavoli e sedie sulla strada all’uopo chiusa al traffico veicolare e, previa deroga su cui stiamo lavorando con la Regione, anche sulla spiaggia".

Ultima modifica il Venerdì, 29 Maggio 2020 18:38