Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Sabato, 20 Novembre 2021 17:48

Pescara/biblioteca associativa di San Donato. 25 novembre, La forza della cultura contro la violenza.

Scritto da Angela Curatolo

L'inaugurazione di una panchina rossa e un incontro culturale di ampio respiro.

Pescara. 'La forza della Cultura contro la violenza': nella nuova biblioteca associativa di San Donato, intitolata a ‘Emilia Di Nicola’, il 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ore 17.30, sarà installata una panchina rossa, simbolo delle donne vittime della violenza, in memoria delle vittime del femminicidio. Sarà ubicata davanti all’entrata della Biblioteca.

Subito dopo la presentazione di ‘Amati o Amàti’ questione d’accento, Masciulli editore, scritto a 13 voci, autrici che raccontano la forza e l'amore in ogni suo aspetto. Saranno ospiti le autrici e Simona Novacco, poetessa e perfomer, che leggerà alcuni brani tratti dal testo. Interverrà inoltre la soprano Silvia Faugno.

Nei locali siti in mezzo ai palazzi del quartiere popolare di San Donato, è stata fondata la biblioteca Emilia Di Nicola dell'omonima associazione. 

Al termine sarà possibile assaggiare il dolce dedicato al libro "Legami o Legàmi" di Mousse di Federica Renzetti

La biblioteca non è pubblica, perchè fondata e gestita da una associazione ma, come tiene a sottolineare la responsabile, poetessa, Alessandra Marrone, ha una funzione pubblica. Fa sapere, "auspichiamo di incrementare i libri, farci conoscere in questo territorio particolare, avere maggiore frequentazione".

Sono aperti alle donazioni di libri: narrativa e per bambini in particolare, "per lo spazio dobbiamo fare delle scelte".

Assunta Di Cintio, scrittrice e volontaria afferma: "Il nostro obiettivo e aumentare la divulgazione culturale, il prestito dei libri, accrescerne l'interesse".

Oltre ai libri l'associazione ha bisogno di spazio per incrementare i testi per i fruitori. Il Comune potrebbe fare molto per questa biblioteca, afferma il presidente. Accanto a questi locali ci sono stanze chiuse municipali, non usate da tempo. Se si potessero mettere a disposizione della biblioteca si potrebbe aumentare il volume dei libri a disposizione. "Sarebbe molto".

Ultima modifica il Lunedì, 22 Novembre 2021 12:17

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33218047