Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
 
 

Lunedì, 29 Novembre 2021 16:56

Città Sant'Angelo, lunga fila e disagi nonostante prenotazioni. Ecco perchè.

Il Comune: "c'è stato assedio dei non prenotati". Super green pass spinge al vaccino. "Molti hanno richiesto la prima dose". Nel pomeriggio la situazione tranquillizzata. ASl: prime dosi non hanno bisogno di prenotazione.

All'Out Village di Città Sant'Angelo, oggi, molte persone erano in fila dal mattino alle 8 al centro vaccini, non era prevista tanta gente perchè vige la regola della prenotazione.

E' accaduto che i prenotati si sono visti passare avanti da chi prenotato non era, forse c'è stato un equivoco, qualcuno avrà pensato che fosse in corso l'Open day. In effetti potrebbe esserci una spiegazione al caos creatosi.

Nelle segnalazioni sono state descritte "Lunghe file congestionate non scorrevoli", i presenti in attesa, indignati hanno gridato allo "scempio". Hanno riferito che c'era solo un volontario della protezione civile. Insomma una mattinata di baraonda.

Ad un certo punto sono arrivati anche i Carabinieri sul posto e hanno raccolto le testimonianze delle persone inquietate. C'era gente che urlava "basta", prenotata dalle 8.00 e attendeva da oltre due ore. In tanti, poi, hanno rinunciato.

Fonti ufficiali del comune di Città Sant'Angelo garantiscono che la situazione è tornata alla normalità al centro vaccini, eppure ci si chiede le ragioni per cui i non prenotati hanno scavalcato chi si era iscritto alla piattaforma.

Il Personale è standard, il numero era quello di ogni turno, non era stata prevista la sovrapposizione dei prenotati. Così dal Comune angolano, il punto della situazione è che si è verificata la richiesta di molte prime dosi dopo le restrizioni che esigono il Super green pass; per questo, probabilmente, non c'era abbastanza personale per snellire la moltitudine in fila.

Dalla Asl di Pescara, tramite fonti ufficiali, al telefono, si apprende che le prime dosi non esigono prenotazione, è richiesta solo alle seconde e terze dosi. Si è ritornati alla prenotazione sulla Piattaforma regionale, proprio per evitare le lunghe file e i disagi, come fa sapere il dott. Rossano Di Luzio, responsabile della campagna vaccinale anti covid per Pescara, aggiungendo che i prenotati comunque, rispettando l'orario, devono avere sempre la precedenza sui non prenotati. Non deve mai accadere il contrario.

Non era previsto l'assedio di oggi, questo è da tener conto. La Asl consiglia, infine, ribadisce: "per snellire i tempi, di venire con il modulo precompilato. "

 

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233016