Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
Martedì, 26 Luglio 2016 17:51

Roseto. “Disabilità suscita ancora disagio, politica lontano anni luce”

Scritto da
claudio ferrante claudio ferrante

Disabilita’ Lido d'Abruzzo – “la responsabilità’ delle istituzioni e della politica!”

 

“La nostra associazione non è affatto stupita della protesta di quel padre che sul portale Tripadvisor, s’indigna con la struttura Lido D’Abruzzo di Roseto perché la visione delle persone in carrozzina ha rovinato la vacanza a lui ed ai suoi figli. “ Il presidente associazione carrozzine determinate abruzzo - Claudio Ferrante

“Poco importa se si trattasse di una inqualificabile provocazione o addirittura di una “bufala”, e forse non è un caso che questa notte, il Portale di viaggi più grande del mondo abbia cancellato la recensione dal sito!” prosegue “Esistono falsi moralismi, falsa solidarietà, pensieri demagogici, persone che si sciacquano la bocca con il sociale, ma la realtà è che la disabilità suscita ancora paura, disagio, angoscia, vergogna e imbarazzo. Siamo ancora fermi al livello psicologico medico di riferimento, e se in tanti anni di dure lotte dell’associazionismo abbiamo ottenuto importanti traguardi anche sul piano legislativo, ci siamo ancorati sul piano culturale. Siamo di fronte al fallimento totale del welfare, altro che stato sociale! Le istituzioni e la politica sono lontani anni luce dal problema reale della gente. Siamo costretti a denunciare l’abulia delle istituzioni, combattiamo quotidianamente contro la violazione dei diritti umani e contro le discriminazioni. Le famiglie delle persone con disabilità sono sempre più isolate e abbandonate dalle stesse istituzioni, figuriamoci dalla società! Che fine ha fatto l’inclusione scolastica? L’integrazione sociale? Il modello biopsicosociale? “ L'Associazione Carrozzine Determinate afferma “non ci meravigliamo che quel pseudo papà in vacanza a Roseto abbia lasciato quelle dichiarazioni, ma sottolineiamo che quel post su Tripadvisor, in un solo giorno, ha  ottenuto 1400 like a dimostrazione che la mamma dei cretini è sempre incinta! Naturalmente il fenomeno è esteso a livello mondiale, basti pensare che ieri in Giappone uno squilibrato uccidendo tantissime persone disabili, ha dichiarato che tutto è stato fatto per “liberare il  mondo dai disabili ”. Infatti se non ci fossero stati i turisti disabili al Lido di Roseto, quella famiglia avrebbe trascorso una magnifica vacanza!”

Conclude “Allora è necessario alzare il livello, è necessario applicare l’empowerment, perché è solo a partire dalla consapevolezza della discriminazione e dell’oppressione causate dall’inadeguata organizzazione della società, che le  persone con disabilità possono iniziare un percorso (individuale o sociale) di emancipazione. E’ necessario costruire una società che faccia capire come la diversità sia una ricchezza inestimabile della collettività. Allora, la Regione Abruzzo e tutti i Comuni dell’Abruzzo facciano la loro parte, investendo sulla cultura dell’inclusione, ed evitino per cortesia di prendere posizione demagogica quando ci sono fatti come quelli che hanno riguardato il Lido d’Abruzzo di Roseto, al quale va tutta la nostra massima stima e solidarietà! “

 

chiacchiere da ape