Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 22 Febbraio 2021 17:31

Pallamano, Ogan Pescara batte Teramo 29-25. Seconda vittoria.

Scritto da redenz
squadra squadra (foto: Fabrizia Petrini)

Due su due, punteggio pieno e percorso netto. La 3^ giornata del campionato di Serie B (girone Abruzzo-Marche) consegna alla Ogan Pescara altri due punti.

Dopo il debutto vincente del 13 febbraio scorso in casa del Città Sant’Angelo, ieri (domenica) i biancoazzurri hanno superato 29-25 la Lions Teramo all'esordio tra le mura amiche del Pala Giovanni Paolo II. Sotto lo sguardo dell’assessore comunale allo Sport, Patrizia Martelli, ritmi alti, tanta corsa e anche qualche errore di troppo su ambedue i fronti, per un match nel complesso godibile nella sua evoluzione e condotto per larghi tratti dalla formazione pescarese allenata da Michele Mastrangelo. Ad un buon avvio dei teramani, avanti 3-1 con De Ruvo protagonista, la Ogan risponde col pari (4-4) e con un primo cambio di marcia per l’8-5. Il parziale di tre reti scioglie i padroni di casa e propizia un altro allungo, stavolta più deciso (4-0), che porta il punteggio sul 14-8. Si va al riposo con Pescara in vantaggio 15-10. Sembra chiusa, ma Teramo ha fiato e qualità per sfruttare ogni errore, ogni spiraglio concessi dagli adriatici. Scossone a metà della ripresa: i due squilli di Rigante (21-17) vengono annullati dal 5-0 teramano che permette agli ospiti di mettere la testa avanti sul 22-21. Pescara per un attimo trema. Sale in cattedra Pieragostino: tre gol in fila per il top scorer biancoazzurro, autore di nove reti a fine match. Sue, nell’ordine, le marcature del 24-22, del 25-23 e ancora del 26-23. Le ultime due danno il via libera allo sprint che chiude i conti (5-0) e che accompagna Pescara al 29-23 dei minuti conclusivi. Finisce 29-25. “Era importante sbloccarsi anche in casa”, dice il tecnico Michele Mastrangelo. “Ci siamo riusciti e per questo complimenti ai ragazzi. Teramo si è rivelata la squadra che ci aspettavamo: talentuosa, spigliata, senza timori di sorta. Noi a tratti siamo stati nervosi, troppo contratti e questa partita deve insegnarci quanto proprio questi aspetti, a cominciare da quello mentale, possano penalizzarci e metterci in difficoltà. Continueremo a lavorare in settimana per limare gli errori, migliorare le collaborazioni in attacco e le sinergie difensive. Sabato contro l’HC Pescara ci aspetta un’altra partita non facile e certamente particolare perché derby cittadino”. Al termine del match la squadra della Ogan Pescara, alla presenza anche del presidente Elio Genobile, dell’allenatrice Tatiana Borisova e del vice-presidente Rossella Poggiali, ha ricevuto il saluto e le congratulazioni dell’assessore comunale allo Sport, Patrizia Martelli. Tatiana Borisova, anima del sodalizio biancoazzurro: “Ringraziamo sentitamente l’amministrazione comunale per la vicinanza e per il supporto espressi alla nostra società. Siamo felici di poter rappresentare la nostra città in questo campionato e speriamo di riuscire a farlo sempre meglio. Portare avanti l’attività sportiva in questo momento storico non è scontato. Per questo siamo felici che l’assessore Martelli, anche in rappresentanza del Sindaco Masci, abbia voluto farci sentire la loro presenza anche qui al Palasport”. Domenica prossima sarà perciò sfida di marca pescarese. Il tutto nel teatro, in comune tra le due compagini, del Pala Giovanni Paolo II per un confronto unico nella storia della pallamano cittadina.

I marcatori del Pescara:

Ogan Pescara – Lions Teramo 29-25 (15-10) Ogan Pescara: Tornincasa, Di Febo, Pieragostino 9, Rigante 7, Facchini 5, Di Marco 4, Pellegrini D. 2, Aldamonte 2, Ciarrochi, Falcone, Pratola. All: Michele Mastrangelo La classifica aggiornata della Serie B maschile (girone A): Ogan Pescara 4 pti, HC Pescara 4, Lions Teramo 2, Città Sant’Angelo 2, Chieti 0

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
32397788