Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 20 Marzo 2020 16:17

Montesilvano. Anch'io sono Rodari. Inedito dedicato a Gianni Rodari.

Scritto da rednex
 Nella foto Simone Pavone con Flavio De Carolis durante la registrazione. Nella foto Simone Pavone con Flavio De Carolis durante la registrazione.

Simone Pavone pubblica il brano dedicato al famoso scrittore di Omegna nell'ambito delle celebrazioni rodariane. Ricorre quest'anno infatti il centenario della nascita.

"In realtà il brano avremmo dovuto pubblicarlo tra un paio di mesi ma le circostanze mi hanno indotto ad anticipare i tempi. Il brano è un inno alla creatività, che in momenti come questo può essere davvero una risorsa vitale. Racconta dell'importanza di leggere e conoscere per non essere mai schiavi di niente e nessuno ma soprattutto creare ed inventare. Sempre con il sorriso. Peculiarità di tutta l'opera rodariana". Spiega Simone Pavone.

"Ho pensato che potesse essere un modo per far sentire vicini tutti gli alunni dell'IC comprensivo Rodari di Montesilvano-Cappelle sul Tavo (più di 700 untà), farli sentire parte di un unico gruppo, i bambini della scuola dell'Infanzia, della scuola Primaria ed i ragazzi della scuola Secondaria. E' cambiato anche il raggio d'azione del brano, oltre agli utilizzi che ne faremo durante le celebrazioni ora lo sto utilizzando per implementare il lavoro della didattica a distanza che sto attuando per tutti i miei allievi del Centro Studi Musicali L'Assolo e per tutti i ragazzi delle scuole in cui mi occupo dei progetti di musica. Colgo l'occasione per fare un plauso alle maestre dell'IC Rodari che stanno facendo ricorso alla loro professionalità e stanno pescando nel mare della creatività per essere vicine a tutti gli alunni. E vorrei estendere i miei complimenti ai docenti di ogni ordine e grado. La pubblicazione di questo brano non è riservata solo ai ragazzi dell'IC Rodari, credo possa essere uno stimolo per tutti gli altri, un modo per approfondire, o conoscere, la letteratura di Rodari, la fantasia che diventa parola".

Rodari è stato l'unico italiano ad aver vinto il Premio Andersen nel 1970, riservato alla letteratura per ragazzi.

Prima di pubblicare il brano "ho postato sui miei social ed inviato a tutti i gruppi un video dal titolo "Quattro chiacchiere su Rodari"per preparare il discorso. Su youtube è stato ubllicato un video con il testo in modo che tutti possano essere agevolati nell'impararlo".

Anch'io sono Rodari è stato scritto da Pavone con Flavio De Carolis che si è occupato della produzione.

Il video

Ultima modifica il Venerdì, 20 Marzo 2020 16:23