Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Martedì, 27 Aprile 2021 18:23

Serie B, Pescara-Entella 1-1

Scritto da
Mister Grassadonia crede ancora nel miracolo Mister Grassadonia crede ancora nel miracolo Pescara Calcio

Solo un punto per il Pescara contro il fanalino di coda Entella nel recupero della 34° giornata.

È un pareggio, ma il sapore è quello di una resa: contro i liguri, già virtualmente retrocessi, il Delfino doveva assolutamente vincere ed invece è riuscito a evitare la clamorosa sconfitta casalinga solo in extremis, grazie alla rete siglata da Rigoni al 91' (di Schenetti al 29' l'iniziale vantaggio ospite). Adesso, quando mancano 4 giornate al termine del campionato, le speranze di salvezza sono davvero ridotte al lumicino: nelle rimanenti gare i biancazzurri, penultimi in classifica, dovrebbero superare Reggiana e Cosenza (avanti rispettivamente di 2 e 3 punti) e nello stesso tempo ridurre il gap con l'Ascoli (squadra quintultima in classifica, attualmente a +8 sul Delfino); se infatti il distacco fosse di 5 o più punti, non si disputerebbe lo spareggio playout e la quartultima retrocederebbe direttamente in serie C.

Nonostante solo la matematica non condanni ufficialmente il Pescara, sembra ancora credere nel miracolo il tecnico biancazzurro Grassadonia: "Era una partita da vincere, i ragazzi hanno dato davvero tutto; purtroppo nel primo tempo non abbiamo mai trovato dei varchi e nella ripresa, pur creando molto, abbiamo raggiunto il pareggio solo nel finale. Peccato che il gol sia arrivato così tardi. Ma il campionato non è finito: adesso dobbiamo andare a Cosenza e vincere la partita; non possiamo arrenderci, fino a quando c'è speranza il dovere di tutti noi è quello di provarci".

Ultima modifica il Martedì, 27 Aprile 2021 18:37