Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Sabato, 14 Dicembre 2019 18:46

Frosinone Pescara 2 0, uno spettacolo indegno e annunciato

Scritto da

Un Pescara orribile esce meritatamente sconfitto per due reti a zero dallo Stirpe di Frosinone. Il disastro era annunciato, impensabile presentarsi senza punta e con la difesa a tre. Lo spettacolo, tuttavia, ha superato in indecenza ogni più ardita previsione. La squadra senza idee ha rinunciato ad attaccare sin dal primo minuto, esibendo un soporifero e sterile possesso palla, tirando in porta una sola volta e solo al minuto 74’, un atteggiamento (la parola della settimana) inaccettabile. Altrettanto inaccettabili sono le dichiarazioni di mister Zauri, il quale così si esprime a fine partita: “Abbiamo avuto un grande dominio, per me abbiamo giocato bene, l’avversario era enorme”. Onestamente sembrano parole non sincere, dettate dalla voglia di salvaguardare la propria posizione in vista di un possibile esonero. Se, al contrario, mister Zauri credesse realmente in quanto detto, dimostrerebbe una confusione in sé sufficiente a giustificare un suo allontanamento.

 

 

La cronaca della partita sarà breve, il Frosinone ha contribuito non poco all’orrido show pomeridiano. Si sono affrontate due squadre con il possesso palla quale primo obiettivo, come quando in allenamento si gioca senza porte. Un’idea di calcio in voga tra le nuove generazioni di allenatori, evidentemente intenti ad attentare allo sforzo di veglia post prandiale. Nel primo tempo non succede quasi niente: l’unico episodio da segnalare è un’occasione per il Frosinone al minuto 20’, quando Beghetto sfiora il palo con un diagonale sinistro da ottima posizione. Per il resto le squadre passano il tempo a scambiarsi il pallone, in attesa di un casuale episodio che sblocchi la partita. L’unica cosa immediatamente percepibile è la difficoltà del Pescara nel costruire azioni pericolose in assenza di una punta, il centro dell’area avversaria era sempre vuoto, così consentendo al Frosinone di difendersi alto ed azzerare gli spazi per Galano e Machin.

 

Il secondo tempo vede un Frosinone che sceglie di alzare leggermente i giri, sempre senza strafare. Al minuto 11’ ci prova Gori di testa, palla fuori. Entra Dionisi nel Frosinone, il cambio si rivelerà azzeccato. Proprio lui, infatti, al minuto 18’ finta il tiro e serve Maiello che batte Kastrati, portando in vantaggio i suoi. Mister Zauri inserisce Maniero, Borrelli e Melegoni nel tentativo di recuperare, tuttavia la situazione è ormai compromessa e la squadra non riesce a reagire. Una partita pensata e preparata male non viene ripresa con un semplice cambio in corsa. Ci prova Galano al 29’, per l’unico tiro in porta biancazzurro, bravo Bardi a parare. Il Frosinone sfrutta gli inevitabili spazi di contropiede e riesce a creare qualche occasione. Il raddoppio arriva allo scadere ed è firmato da Dionisi, abile nel farsi trovare sul filo del fuorigioco.

 

La prestazione biancazzurra è grave, la partita è una di quelle definibili “da esonero”. Il presidente Sebastiani ha più volte espresso delle perplessità rilevanti, attendiamo novità nelle prossime ore. Certamente le decisioni andranno prese in fretta dati gli impegni ravvicinati del Natale di serie B.

 

Tabellino:

 

FROSINONE (3-5-2): Bardi, Brighenti, Ariaudo, Capuano, Zampano (64' Haas), Paganini, Gori, Maiello, Beghetto (88' Salvi), Ciano, Novakovich (56' Dionisi)

A disposizione: Bastianello, Iacobucci, Eguelfi, Kranjc, Tribuzzi, Vitale, Citro, Trotta, Matarrese

All.: Alessandro Nesta

 

PESCARA (3-4-1-2): Kastrati, Vitturini (72' Maniero), Scognamiglio, Drudi, Zappa, Kastanos, Busellato (83' Borrelli), Crecco, Memushaj (81' Melegoni), Galano, Machin

A disposizione: Farelli, Sorrentino, Campagnaro, Del Grosso, Masciangelo, Palmiero, Bruno, Ingelsson, Bocic, Borrelli

All.: Luciano Zauri

 

MARCATORI: 63' Maiello (F), 90'+4 Dionisi (F)

 

ARBITRO: Sig. Marco Serra (Torino)

ASSISTENTI: Sig. Luigi Lanotte (Barletta), Sig. Giuseppe Maccadino (Pesaro)

IV UFFICIALE: Sig. Luca Massimi (Termoli)

 

NOTE. Ammoniti: 61' Busellato (P)

Ultima modifica il Sabato, 14 Dicembre 2019 19:46